Luglio 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Covid-19 e fattori genetici che ne influenzano la gravità

Perché alcuni giovani finiscono in terapia intensiva con il Covid-19 mentre altri coetanei non si rendono conto di essere stati contagiati? La risposta è in parte scritta nei nostri geni e la massiccia collaborazione internazionale è in procinto di svelarla. Questa è l’iniziativa sul genoma dei padroni di casa del COVID-19Iniziativa sul genoma ospite del COVID-19), un gruppo di ricercatori di tutto il mondo interessati non alla genomica di Sars-CoV-2 ma ai genomi delle persone infettate dal coronavirus. Hanno riunito i dati di 46 studi, condotti in 19 paesi diversi da un totale di 3.300 ricercatori, in uno studio pubblicato su 8 luglio sul giornale natura. Ha rivelato 13 mutazioni genetiche che aumentano il rischio di contrarre il virus o di sviluppare forme gravi della malattia.

13 mutazioni rilevate

Sebbene le malattie infettive non siano genetiche, il modo in cui rispondiamo alle infezioni può dipendere dai nostri geni». spiegazione per Scienza e futuro Andrea Jana, genetista presso l’Istituto di Medicina Molecolare in Finlandia (cinque) e coordinatore di questa iniziativa. Per capire perché la gravità del Covid-19 varia così tanto tra le persone con gli stessi fattori di rischio, i ricercatori hanno studiato i genomi di 49.562 pazienti con Covid-19 (tre quarti dei quali erano di origine caucasica). Li hanno confrontati con 2 milioni di persone sane, da altri studi o da società di genomica come 23andMe.