Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

“Cosa possiamo fare con Messi?” Come la Polonia ha sudato negli ultimi istanti della partita, cercando di non raccogliere cartellini gialli contro Messi

Anche se negli ultimi minuti è arrivata la notizia che il Messico ha battuto l’Arabia Saudita e non potevano permettersi di segnare un gol per l’Argentina, i calciatori polacchi hanno iniziato a sudare. La loro preoccupazione principale era Leo Messi.

Parlando con La Gazzetta dello Sport, il centrocampista Piotr Zielinski condividerà i dettagli delle istruzioni del suo gruppo di allenamento fuori campo.

“Aspettare non è stato facile. Ci hanno urlato dalla panchina dei sostituti di non prendere cartellini gialli e di non prendere un altro gol, perché quello poteva decidere la classifica. Ma cosa si può fare con Messi in futuro? “Evitiamo di fargli fallo e ricevere cartellini gialli, e fortunatamente siamo riusciti a qualificarci per gli ottavi”, ha detto Zielinski al giornale.

“id=”yt-wrapper-box”>

Zielinkski ha anche preso in considerazione, dice, di avvicinare alcuni giocatori argentini che conosceva personalmente per dire loro di andarci piano.

“A un certo punto ho voluto chiedere agli argentini che conosco dalla Serie A di rallentare. Hanno già ottenuto il primo posto di sicuro”.

“Ma sono arrivato in ritardo perché sarebbe antisportivo e non mi piacciono situazioni del genere”, ha ammesso Zielinkski.

L’Argentina, che ha vinto il Gruppo C, affronterà l’Australia sabato e la Polonia affronterà la Francia domenica.

L’allenatore argentino Lionel Scaloni ha già espresso la sua frustrazione per il programma.

“Penso che sia una follia assoluta giocare in quasi due giorni e così poco quando siamo in testa al girone. La loro ultima partita è finita poco prima di mezzanotte”, ha detto Scaloni ai media.

“A che ora? È quasi l’una di notte… giovedì, il giorno dopo per prepararsi e poi giocare. Non sono buone condizioni ma vale per tutti. Siamo primi nel girone. Avremmo potuto riposare di più .”

READ  Aussie on Tour: Lee si avvicina a più LPGA Awards - PGA Australia