Ottobre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Cosa è successo quando un produttore di trattori ha deciso di affrontare la Ferrari

Chi non ama una bella storia di “vendetta”? Come il modo in cui Richard Branson ha fondato Virgin Atlantic quando l’American Airlines ha cancellato il suo volo per le Isole Vergini britanniche. O come Reed Hastings ha avviato Netflix dopo aver pagato una penale di $ 40 in ritardo.

O come un produttore di trattori italiano ha deciso di affrontare la Ferrari.

Ferruccio nasce nel 1916 da una famiglia di viticoltori. Dopo il suo apprendistato in un’officina meccanica e aver lavorato come meccanico aeronautico durante la seconda guerra mondiale, ha visto l’opportunità di attingere al suo background e lanciare un’azienda produttrice di trattori. A corto di capitale, ha assemblato i suoi prototipi utilizzando parti di veicoli militari in eccedenza.

Poi vide la sua opportunità: poiché il gas era molto costoso, Ferruccio sviluppò un dispositivo che avrebbe permesso di far funzionare il motore a benzina, ma poi con un diesel molto più economico.

E con questo, era fuori. Gli affari sono esplosi.

Ferruccio divenne un uomo ricco e, come spesso tendono gli uomini facoltosi, iniziò a comprare auto sportive. Fiat. Maserati. Giaguaro. Qualche Alfa Romeo, giusto per misura.

E poi, un giorno, una Ferrari 250 GT.

Ho adorato la dichiarazione fatta dall’auto. Ma non gli piaceva l’auto vera e propria. Era molto rumoroso. Il viaggio è stato molto duro. Nelle parole di Ferruccio, la sua Ferrari era un’auto da pista ridisegnata con interni estremamente scomodi.

Come dice la leggenda, Enzo rispose: “Devi fare i trattori. Farò le macchine”.

In un’antica tradizione imprenditoriale, Ferruccio ha deciso di non rimanere nel settore dei trattori.

E sapeva a chi rivolgersi per chiedere aiuto per avviare la sua attività: due anni fa, Enzo ha licenziato cinque ingegneri chiave, tra cui un ingegnere capo e un leggendario responsabile dello sviluppo, per essersi lamentati di come venivano prese le decisioni in fabbrica.

La prima 350 GT di Ferruccio fu un modesto successo. Ma la sua attenzione alla qualità e all’innovazione presto ha dato i suoi frutti: la Miura, la prima vettura di serie a motore centrale al mondo, è stata un enorme successo. Pochi anni dopo, Ferruccio viene venduto e va in pensione. I successivi proprietari hanno fatto crescere il marchio e il business; Nel 2020, la società ha registrato quasi 2 miliardi di dollari di entrate e Registra profitti.

Ma la parte migliore della storia? Ferruccio, il cliente il cui input Enzo Ferrari ha rifiutato, è stato il fondatore primo Sostantivo.

Il suo cognome? Lamborghini.

Certo, a volte il cliente non ha ragione.

Ma devi comunque ascoltare, perché alcuni dei tuoi clienti sanno cosa offre il tuo marchio meglio di te. Sapere quali sono le tue promesse. Il tuo cliente sa cosa ha da offrire il tuo marchio.

E poiché le cose che non fai bene, problemi di qualità e di servizio con cui non hai familiarità o la decisione consapevole di non affrontare, possono trasformare quello che era un cliente in un concorrente.

Le opinioni espresse qui dagli editorialisti di Inc.com sono le proprie, non quelle di Inc.com.

READ  La Juventus ha battuto l'Atalanta 2-1 e ha vinto la finale di Coppa Italia | Gli sport