Dicembre 2, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Conte cita la ‘grande sfida’ che lo attende da allenatore del Tottenham

Londra (AFP) – Antonio Conte vuole tempo per mettere in pratica la sua visione di nuovo allenatore del Tottenham, ammettendo che sarà una “grande sfida” per raddrizzare il corso della Premier League.

L’italiano diventa il terzo allenatore del Tottenham in sette mesi Quando Nuno ha sostituito Espirito Santo questa settimana con un contratto fino alla fine della stagione 2022-23 e l’opzione di prolungamento.

Conte, che ha guidato il Chelsea allo scudetto nel 2016-2017, ha parlato in una conferenza stampa venerdì prima di visitare l’Everton domenica.

“Questa è una sfida, una grande, grande sfida”, ha detto. “Sul campo dobbiamo cambiare tante cose”.

Il Tottenham al centro della classifica ha segnato solo nove gol in 10 partite. Solo il Norwich, ultimo in classifica, ha segnato meno gol. L’attaccante inglese Harry Kane ha segnato solo una volta in una partita di campionato dopo aver vinto la Scarpa d’Oro con 23 gol la scorsa stagione.

Conte, senza lavoro da quando ha lasciato l’Inter dopo aver vinto la Serie A a maggio, ha vinto Premier League e FA Cup nelle due stagioni trascorse con il Chelsea prima di partire nel 2018.

La sua prima partita con il Tottenham è stata una vittoria per 3-2 in casa Giovedì contro il Vitesse Arnhem in Europa League, quando è andato vicino al vantaggio di tre gol.

“Ho visto in questi pochi giorni che dobbiamo lavorare molto per migliorare molti aspetti di ogni giocatore”, ha detto il 52enne. “Questa squadra deve lavorare per migliorare la propria condizione fisica, per entrare nella mia idea di calcio, per avere più ordine in campo, per non emozionarsi durante la partita, per migliorare anche la capacità di soffrire. Dobbiamo migliorare molti aspetti”.

READ  I mitici unicorni Ferrari scendono sulle Alpi Svizzere

Il nuovo allenatore del Tottenham ha detto di avere una nuova struttura del valore di 1,6 miliardi di dollari, ma non ha un piano a lungo termine in campo.

“Bisogna avere una visione. Questa società ha una grande visione fuori dal campo. “Ora, penso che dovremmo iniziare con una visione anche in campo, sul tema del calcio. Questo è importante se vogliamo vincere. Il club ha dimostrato di stare molto bene con lo stadio, con il campo di allenamento.

Ha continuato: “Ora penso che abbiamo bisogno di tempo, tempo e visione, perché solo se hai una visione nel calcio puoi iniziare a costruire qualcosa di importante per il presente e per il futuro”.

___

Altro da AP soccer: https://apnews.com/hub/soccer e https://twitter.com/AP_Sports