Agosto 1, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Contadini italiani protestano a Roma per l’emergenza cinghiali

Gli agricoltori in Italia sono accusati di aver interrotto i raccolti di cinghiali e di aver causato incidenti stradali.

Centinaia di agricoltori sono scesi in piazza giovedì a Roma e 19 capoluoghi di regione italiana per protestare contro quella che chiamano una “invasione selvaggia” di terreni agricoli e periferie urbane.

I raduni sono organizzati da Goldreti, la più grande associazione di allevatori del Paese, che sostiene di aver registrato 2,3 milioni di animali mentre i cinghiali vagano per l’Italia.

Goldiretti ha accusato il cinghiale di causare “2 milioni di dollari di danni” alle colture ogni anno, uccidendo 16 persone in Italia l’anno scorso e ferendone 215 a causa di quegli incidenti animali, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa italiana ANSA.

Numero di incidenti stradali causati da ‘CinghialiGoldreti afferma che il numero di strade provinciali in Italia è quasi raddoppiato nell’ultimo decennio, secondo i risultati di un’indagine in cui un adulto italiano su quattro (26 per cento) incontra un cinghiale vivo.

Ben 1.000 manifestanti si sono radunati fuori Montecitorio a Roma, chiedendo un’azione del governo – Giornale italiano Repubblica – Con appelli “con pericoli certi per agricoltori e cittadini, per prevenire una catastrofe che distrugga i raccolti, aggredisce gli animali, assedia i fienili e provoca incidenti stradali”.

Usando ritagli di cinghiale a grandezza naturale, i manifestanti hanno sventolato striscioni: “Seminiamo, raccogliamo cinghiale” e “Dopo la mucca, la peste del cinghiale”.

L’8 luglio ci sono state proteste di cinghiali in tutta Italia. Foto di Quotidiano Nazionale.

Rispondendo alla manifestazione di Montecitorio, il ministro delle Politiche Agricole Stefano Padovanelli ha detto: “E’ chiaro che questa situazione non può più continuare, quindi vi assicuro il mio personale impegno a fornire risposte a cui avete tutti diritto. Status”.

READ  Seth Meyers accuses Biden of falling for GOP's corona virus 'fraud'

Insieme ai manifestanti a Montecitorio c’è Matio Salvini, leader della Lega di destra: “Uccidere il cinghiale è nel migliore interesse del cinghiale”, ha riferito l’emittente statale RAI.

“Amo gli animali, ma se volessi avere una casa per animali sceglierei un cane, un gatto o un pesce rosso” – ha detto Salvini – “che lavora in camera da letto o in quei campi non mi piacciono i cinghiali”.

La LAV, uno dei principali gruppi animalisti italiani, ha affermato che le accuse fatte al raduno di Roma “sembrano un’esagerata distorsione della realtà” e che l’opposizione “dimostra l’inutilità della caccia”.

Il cinghiale può essere cacciato “24 ore al giorno, 365 giorni all’anno” dal 2005, ha affermato Massimo Vittori, rappresentante della LAV per la fauna selvatica, che ha affermato che il numero di suini è in aumento “nonostante il regime di caccia isterico”.

Vittori cita “l’introduzione diffusa di animali dall’Europa dell’Est” per scopi venatori e ha chiesto “un certo cambiamento” per consentire la convivenza tra fauna selvatica e attività umane.

Conosciuto come Cinghiali In italiano gli animali pesano fino a 140 kg e sono molto pericolosi se disturbati con i loro cuccioli.

Repubblica di copertina