Febbraio 8, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Concorso “La Science en Pwent” dell’Università delle Indie Occidentali: gli argomenti della tesi sono aperti a tutti

La ricerca ha davanti a sé un brillante futuro nelle Indie Occidentali. I dottorandi partecipanti al concorso di divulgazione della tesi “La Science en Pwent”, sabato, hanno dimostrato di saper sviluppare un’argomentazione tagliente, adattandola al maggior numero.

L’undicesima edizione del concorso.Il Bandiera in punta“, organizzato nell’anfiteatro “Alex Merrill” del Fouillole Campus dell’Università delle Indie Occidentali (UA), è stata l’occasione per i dottorandi di presentare i loro progetti di ricerca. Tra i dodici partecipanti, sei, sabato 26 novembre , 2022, per raggiungere la finale di questo evento, organizzato nell’ambito del Festival della Scienza.

Il presidente dell’Unione Africana Michel Geoffroy RaiIl Bandiera in puntaPiacevolmente sorpresi dalla qualità degli interventi:

Sono molto felice di vedere che il livello della ricerca nelle Indie Occidentali, e in particolare presso l’Università delle Indie Occidentali, è stato mantenuto ed è all’altezza degli standard di ricerca nazionali, anche internazionali.

Michel Geoffroy, Presidente dell’Unione Africana, sponsor del concorso

Ecco gli argomenti della lettera reciproca:

  • Nima Baziyat:Simbiosi batterica nei granchi della Guadalupa“;
  • Gilexa Elisir di gameti”Malattia vascolare: evoluzione della diagnosi, origine e modalità di trasmissione“;
  • Coralie Golan:Diversità e ruolo dei funghi micorrizici associati alle leguminose nelle piantagioni di banane, nel contesto di una transizione agroecologica, in Martinica“;
  • Priscilla Lambert:Promuovere un’organizzazione capace di risolvere i problemi dei Caraibi“;
  • Manuel Lulea:L’orale come oggetto di apprendimento: studenti dell’ultimo anno – una disciplina scientifica che affronta l’esame di maturità orale nel contesto della Guadalupa“;
  • Yuri Vengataramina: “Studio della diversità e della distribuzione delle popolazioni di amebe e del loro microbioma all’interno dei sistemi idrici della Guadalupa“.
READ  Con finanziamenti kuwaitiani, l'apertura di punti sanitari in quattro stati mauritani

I candidati hanno avuto 6 minuti per presentare una versione divulgativa della loro tesi.La volontà degli organizzatori dell’evento, l’Association for the Promotion of Science at Point (APSEP) e la University of the West Indies Doctoral School, è quella di rendere i risultati di ricerca scientifica accessibile al maggior numero di persone possibile.

Ci sono riuscito grazie a mia figlia di sei anni, che le ha spiegato il mio argomento e le ha chiesto di scrivermi cosa capiva, cosa ricordava. Quindi quello era il mio segnale. Attraverso di esso, sono riuscito ad adattare il mio discorso.

Gélixa Gamiette Alexer, all’ultimo anno di tesi

Alexandre Hoda e Ronnie Maletti ne hanno incontrati due. Questo è il loro resoconto:

Università delle Indie Occidentali: Scienza a pwent



© Alexandre Houda e Ronhi Maleti – Guadalupa I