Settembre 18, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Come sono stati realizzati gli alieni nella serie di fantascienza con Gabriel Byrne e Leah Drucker?

Nella seconda stagione di Guerra mondiale Gli alieni ora trasmettono su Canal +, a volte sotto forma di cani robotici. Scopri come sono state realizzate queste spaventose creature.

Certo, sono meno numerosi di quanto non fossero nella prima stagione di Guerra mondialeS. Ma se lasciano il posto in gran parte agli alieni: umani, cani robotici e nemici dei primi episodi della serie di fantascienza di Canale +, Sto ancora lavorando sullo sfondo di questa seconda stagione accattivante con successo, attraverso scene mozzafiato, per far finire i nostri capelli. Possiamo indovinarli dal loro brutto brivido olio in olio e rabbrividire a metà del loro robot – uno sguardo per metà animale. Ma come sono fatti?

Alieni da Guerra mondiale Ispirato da veri robot

Abbiamo posto la domanda a Julian Murphy, uno dei produttori esecutivi di questo Guerra mondiale Non del tutto vero per il romanzo di HGWells: questi cani sono in realtà ispirati da cani robotici grande cane (“Big Dog”) di Boston Dynamics, USA, specializzato in robot per uso militare. Questo prototipo è stato creato nel 2005 – da allora è stato abbandonato – e aveva lo scopo di accompagnare i soldati spostando le loro attrezzature su un terreno troppo irregolare per i veicoli.

Le foto sintetiche sono state aggiunte al montaggio

Ma torniamo alle nostre pecore. O meglio per i nostri cani Guerra mondiale A risplendere è Daisy Edgar Jones, la traduttrice di Emily. Queste sono in realtà foto artificiali e animate in post-produzione. “Abbiamo due modelli statici che usiamo specificamente per i morti“Lui, ci ha detto anche il produttore. Sul set, gli attori devono quindi fare i conti con … il vuoto quando incontrano queste dannate creature frontalmente!”Ci comportiamo come quando eravamo bambini piccoli. Immaginiamo che stia arrivando un mostro. Dopodiché, siamo aiutati. Nella stagione 1 i manager hanno creato i robot, altrimenti abbiamo sempre punti verdi per uno sguardo fermoLa traduttrice di Sophia, Emily de Brissac, spiega che, come la sua immaginaria sorella Catherine (Leah Drucker), scopre che la sparatoria è stata … atletica!

READ  Gli operatori sanitari ricevono una formazione prima dell'arrivo del vaccino Pfizer

Guerra mondiale Disponibile in Canale +.