Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Come si confronta con altri paesi?

L’Irlanda è un paese ad alto debito? Questa è una delle domande a cui l’Istituto di ricerca economica e sociale (ESRI) cerca di rispondere nel suo ultimo rapporto trimestrale. Potresti essere tentato di concludere che con il debito pubblico che si avvicina rapidamente a 240 miliardi di euro, la risposta è sì. Ma dipende dalle dimensioni dell’economia che trasporta.

L’ESRI osserva che il rapporto debito/PIL dell’Irlanda, che viene tipicamente utilizzato nelle valutazioni del debito sovrano, ha raggiunto un livello relativamente basso del 59% nel 2020, nonostante riconoscesse “difficoltà note con il PIL” nel contesto irlandese. Quando si utilizza il debito rispetto all’RNL* (RNL corretto, misura dettagliata dell’Ufficio centrale di statistica), il nostro rapporto sale al 105 percento.

Tuttavia, il think tank afferma che ci sono problemi con entrambi gli approcci: forse uno sta fornendo un benchmark sbagliato a causa della volatilità intrinseca del PIL; L’altro vieta i confronti con altri paesi.

sostenibilità finanziaria

Invece, suggerisce di utilizzare una misura alternativa della sostenibilità fiscale: il rapporto tra il debito pubblico totale e le entrate fiscali.

Nel 2019, il rapporto debito/tasse dell’Irlanda era di 2,6. In termini di confronto con la zona euro, questo non era alto come Grecia, Italia, Portogallo o Spagna ma era – come osserva ESRI – nella fascia più alta della distribuzione, indicando che l’Irlanda è uno dei paesi più indebitati in Europa.

“Il punto principale è – [and] “Penso che spesso si perda in alcuni commenti su questo tipo di indicatori: devi guardare la tendenza”, ha affermato Kieran McQueen dell’istituto. “Un colpo veloce a un certo punto non ti dirà necessariamente molto.

READ  WestJet Dreamliner effettua il primo volo per Roma

Ciò che è chiaro nel contesto irlandese [is that] C’è stato un significativo miglioramento di questo rapporto negli ultimi sette o otto anni e questo è dovuto al fortissimo miglioramento delle condizioni economiche.

Il rapporto tra debito pubblico e gettito fiscale è passato da 3,9 nel 2011 a 2,6 nel 2019, con un calo del 30%. “Questo suggerisce che le finanze pubbliche sono in una forma migliore” e che il debito è più sostenibile, ha affermato McQueen.