Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Come persona disabile che cerca di “convivere con” il Covid in Australia, ogni giorno è un gioco per capire chi ha meno probabilità di uccidermi | Giorgio Taleporos

ioSono il ragazzo disabile in diversi comitati, che consiglia ai governi cosa fare per proteggere le persone con disabilità dal Covid-19. So che ci sono brave persone che hanno lavorato molto duramente sulle risposte politiche, ma è tempo di denunciarlo: i governi, sia statali che federali, e tutti questi comitati, stanno deludendo i disabili.

Non mi sono sempre sentito così e nel 2020 ero soddisfatto dell’approccio proattivo adottato dai governi. Ascoltando i consigli del consiglio che presiedo e con il supporto del nostro ministro dell’epoca, il governo del Victoria ha istituito il programma per ufficiali di collegamento per la disabilità che ha finanziato il personale di tutti gli ospedali di tutti gli ospedali Vittoria per aiutare a vaccinare le persone con disabilità. Questo programma continua a svolgere un buon lavoro, incluso fornire alle persone disabili l’accesso a una fornitura limitata di test antigenici rapidi e aiutare le persone disabili con Covid a navigare nel sistema ospedaliero.

Seguendo i nostri consigli, Victoria ha anche istituito il servizio call-to-test che consente alle persone disabili, che non possono uscire di casa, di accedere ai test PCR a casa. E il governo federale aveva un piano per dare priorità alla vaccinazione delle persone con disabilità.

All’inizio, questi comitati stavano ottenendo risultati e sembrava che il governo stesse ascoltando e agendo.

Ma nel marzo 2021, come commissione reale rapporto mostrato, la vaccinazione dei disabili è stata depriorizzata. Mi aspettavo che le persone disabili che vivono in contesti residenziali fossero in prima fila, ma no. dieci mesi dopo, mostrano gli ultimi dati i tassi di vaccinazione delle persone con disabilità sono ancora inferiori del 10% rispetto al resto della popolazione e al il programma di richiamo per le persone sta fallendo.

E ora abbiamo avuto Omicron che ha squarciato la nostra nazione, causando il caos per le persone disabili che fanno affidamento sugli altri per l’assistenza quotidiana. Gennaio è stato un incubo: lottare per mettere le mani su RAT e maschere N95/P2, riorganizzare i turni perché il personale è risultato positivo e giocare a “chi non ha Covid”. Cercare di fare l’elenco del personale a gennaio è stato un gioco per capire chi ha meno probabilità di uccidermi. I miei polmoni non sono abbastanza forti per spegnere una candela e la possibilità di morire a causa di questo virus è reale.

Quindi ogni volta che sento i governi – e uso deliberatamente il termine al plurale – che mi dicono che devo convivere con il Covid, sono pieno di rabbia e frustrazione. Ci sto provando, ma tu non me lo stai rendendo facile. Nonostante il duro lavoro e la forte difesa, l’assenza di misure politiche proattive del governo accumula le probabilità contro persone come me.

Ci sono molte cose che i governi avrebbero potuto e dovrebbero fare per aiutare a mantenere le persone disabili al sicuro.

Ogni lavoratore con disabilità dovrebbe avere accesso a un RAT prima di ogni turno e Le mascherine N95 dovrebbero essere disponibili e obbligatorie per tutti i lavoratori disabili che forniscono una stretta cura personale.

Dobbiamo migliorare la visibilità nelle strutture di assistenza ai disabili e affrontare la grave carenza di forza lavoro.

Dobbiamo aumentare gli sforzi per vaccinare completamente e fornire booster alle persone con disabilità in tutto il paese e i booster devono essere obbligatori per tutti i lavoratori disabili.

Se vogliamo che le persone disabili convivano con questo virus nella comunità, abbiamo bisogno che i governi agiscano e mettano in atto misure basate sull’evidenza. Devono ascoltare e agire in base a cosa sostenitori e esperti di salute stanno chiamando. Tutte queste cose sono realizzabili e, se non muoio, spero di vederle accadere. Se muoio, tuttavia, incolpo i governi.

Il dottor George Taleporos è presidente del Victorian Disability Advisory Council e conduttore del podcast Ragionevole e necessario. Puoi trovarlo addosso Twitter

READ  I candidati pro-Pechino ottengono la maggioranza alle elezioni di Hong Kong in mezzo alla bassa affluenza alle urne