Agosto 6, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Come la scienza ha costretto Nordal Lelande a confessare il suo omicidio

L’inchiesta sulla scomparsa della giovane Maëlys de Araujo ha richiesto mesi per dire la verità: la bambina di 8 anni è stata assassinata da Nordal Lelandes. L’ex conduttore di cani, che ha confessato l’omicidio dopo La scoperta del DNA della vittima nella sua auto, dal 31 gennaio all’11 febbraio 2022 dalla Corte d’assise di Isere.

Nel marzo 2018, Nordale Landis ha dichiarato di aver ucciso Melis per sbaglio. Le prove convincenti rivelate dalla scienza lo hanno costretto a parlare: il DNA della ragazza è stato scoperto nel bagagliaio della sua auto. Ha ripulito tutto da cima a fondo il giorno dopo la tragedia. Ma Bastava una piccola traccia di sangue
per gli investigatori.

Nordahl Lelandais completamente smontato

L’Audi A3 è stata esaminata per la prima volta ma le prime analisi non hanno dato nulla. Così il giudice incaricato del caso ordinò di rimuoverlo completamente, un chiodo dopo l’altro. Gli investigatori hanno usato centinaia di tamponi, Strofinare piccoli tamponi di cotone sul millimetro più piccolo.

Questi campioni sono stati prelevati dal tenente colonnello Sylvain Hoback dell’Istituto di ricerca criminale della Gendarmeria nazionale. “L’auto è stata pulita con cura”, spiega, “per questo non ci siamo concentrati sulle aree più accessibili”. “Siamo partiti dal principio che era necessario smontare alcuni elementi per vedere se c’erano tracce, spruzzando acqua o altri liquidi, oppure Funziona in luoghi difficili da raggiungere dal primo sguardo».

Questo lavoro durò undici giorni prima di essere realizzato. La gendarmeria ha finito per trovare Prove indiscutibili Nordal condanna Lilandi: minuscole gocce di sangue sono sfuggite alla meticolosa pulizia che ha fatto.

La redazione ti consiglia

READ  Seminario: membri della piattaforma sanitaria Mama Na Moana in formazione.