Ottobre 19, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Come gli occhi di Soccer Elite si separano senza rompersi: QuickTake

Fotografo: Angel Martinez / Getty Images

Un piano per alcune delle più grandi squadre di calcio europee, tra cui Manchester United e Real Madrid, per formare la loro “Super League” Ha fatto infuriare il primo ministro britannico Boris Johnson e l’ex primo ministro italiano Enrico Leta. Per comprendere il contraccolpo, è essenziale comprendere la struttura confusa delle competizioni calcistiche in Europa ed esattamente ciò che viene suggerito: un cambiamento radicale nella cultura dello sport per quanto riguarda l’organizzazione e le risorse finanziarie.

1. La Premier League sarà la fine del calcio come lo conosciamo?

Un po ‘. Avrebbe enormi ramificazioni, anche se la mossa colpisce direttamente solo un elemento della scena calcistica europea. Esistono tre metodi principali per praticare sport professionistici:

  • Competizione internazionale: le squadre nazionali partecipano a tornei come la Coppa del Mondo.
  • Competizione per club nazionali – Le squadre regolari giocano in campionati e tornei all’interno di un paese come la Premier League.
  • Competizione internazionale per club – Le squadre regolari giocano in campionati e tornei oltre confine. La più ricca e famosa è la UEFA Champions League.

La Premier League rientra in quest’ultima categoria e usurpa – se non la campana a morto – della Champions League. Campionati nazionali come la Serie A italiana e la Bundesliga potrebbero non essere influenzati direttamente, ma gran parte dell’entusiasmo in queste competizioni ha a che fare con le squadre che cercano di qualificarsi per la Champions League. La Premier League potrebbe risolvere molte crisi.

2. Perché è suggerito?

I fautori sostengono che la nuova Premier League creerà una competizione ancora più entusiasmante perché le migliori squadre giocheranno l’una con l’altra frequentemente. Sarebbe anche estremamente redditizio per loro, poiché l’appartenenza permanente rimuove l’incertezza in Champions League, le cui squadre devono qualificarsi ogni anno o rischiano di perdere le entrate di trasmissione e sponsorizzazioni. I 15 team fondatori condivideranno un acconto di 3,5 miliardi di euro (4,2 miliardi di dollari).

READ  I calciatori sudafricani hanno confermato i primi due casi positivi nell'Athletes Village

3. Come funzionerà?

Secondo il piano, i grandi club, di cui sei inglesi, tre italiani e tre spagnoli, giocherebbero a metà settimana, la tradizionale apertura della Champions League. Oltre a quelle che saranno le 15 squadre permanenti, altre cinque si qualificheranno ogni anno. Creando un sistema in cui ci sono cinque posti all’anno attraverso un processo di qualificazione, gli organizzatori cercano di evitare critiche sulla chiusura della competizione, come nel caso della National Football League negli Stati Uniti e della National Basketball Association in Nord America. Il gruppo ha anche promesso “pagamenti di solidarietà” al calcio europeo, per un totale di oltre 10 miliardi di euro.

4. Club che si sono verificati raggiungere Lui lei?

Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Tottenham Hotspur, Atletico Madrid, Barcellona, ​​Real Madrid, Milan, Internazionale e Juventus.

5. Quali sono le obiezioni alla Premier League?