Agosto 12, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Come evitare di ammalarsi quando si mangia fuori questo inverno

La stagione del raffreddore, dell’influenza e del COVID-19 è alle porte. Poiché l’ampia diffusione delle nuove varianti di Omicron stimola gli allarmi di un’altra ondata, caffè e ristoranti segnalano un preoccupante calo delle sponsorizzazioni.

Des Huynh, proprietario di Rudimentary at Footscray a Melbourne, ha segnalato un “chiaro calo” dei numeri nelle ultime due settimane.

“E ‘stato davvero difficile”, dice.

I clienti cenano all’aperto al Rudimentary in Footscray nonostante il freddo. Foto: Simon Schlutter

Mentre Christian Boden, direttore generale del ristorante Bondi, ha affermato che più commensali hanno espresso preoccupazione per l’aumento dei numeri di COVID quando hanno chiamato per cancellare le prenotazioni.

“In questo momento, il motivo principale per cui sento parlare di cancellazione è COVID”, dice.

“Non c’è niente che tu possa fare al riguardo. C’è sempre qualcosa.”

Mentre la decisione di mangiare fuori dipende in definitiva da una valutazione personale del rischio, gli esperti consigliano che ci sono modi per ridurre il potenziale di infezioni gravi nei tuoi bar e ristoranti preferiti quest’inverno.

“Penso che dobbiamo ancora incoraggiare le persone a mangiare fuori e sostenere l’industria locale”, afferma il professor Ben Marais, co-direttore dell’Istituto di malattie infettive dell’Università di Sydney.

“Se sei in una categoria a basso rischio e fai tutto il possibile per proteggerti… il rischio è minimo, anche in un ristorante affollato.

“Ma ci sono alcune considerazioni chiave se vuoi farlo in sicurezza”.

Marais consiglia di sedersi all’aperto quando possibile, perché un maggiore flusso d’aria riduce il rischio di trasmissione respiratoria. I posti a sedere all’aperto sono diventati una scelta popolare per i commensali rudimentali, poiché il container di spedizione riproposto si apre su un giardino lussureggiante.

“Quando sorge il sole, il 90% delle persone vuole sedersi fuori”, dice Hyun. “Le persone si sentono più a loro agio fuori ora e si sentono più sicure”.

Al Collingwood Hotel Jesus, il direttore del ristorante Tom Dalton ha scelto di lasciare alcuni tavoli all’aperto quando ha riorganizzato i posti a sedere per l’inverno.

“Di solito non lo facciamo, perché è più bello sedersi dentro quando fa freddo, ma vogliamo assicurarci che tutti si sentano a proprio agio e al sicuro”, afferma Dalton.

“Dall’ultima chiusura abbiamo decisamente notato un aumento di persone che vogliono sedersi all’aperto, anche quando il tempo non è buono.

“È davvero essenziale che tu abbia questa scelta.”

Dall’inizio della pandemia, c’è stato un afflusso di nuovi ristoranti con posti a sedere all’aperto.

Whalebridge, un bistrot francese su Circular Quay, è un ottimo esempio di 260 posti a sedere all’aperto, fortificati con un esercito di coperte e stufe a gas.

Nel frattempo, Bryony e Harry Lancaster lavorano su panchine invernali isolate all’aperto all’Eveleigh Café, Egg of the Universe.

“Siamo davvero fortunati ad avere uno spazio all’aperto che si affaccia su una bellissima vegetazione”, afferma Brioni. “Tutti i tavoli all’aperto hanno delle coperte e presto installeremo dei riscaldatori.”

La dietista Elizabeth Batalis afferma che mangiare all’aperto può anche aiutare a proteggere dalle malattie respiratorie.

“Mangiare all’aperto è in realtà una buona cosa perché possiamo assumere la nostra dose giornaliera di vitamina D e questo aiuta a rafforzare il nostro sistema immunitario”, afferma.

Quando la cena all’aperto non è disponibile, la professoressa Mary consiglia di scegliere un tavolo vicino a una finestra aperta o in un angolo appartato lontano dall’ingresso.

“Invece di stare seduti in una stanza dove tutto è molto caldo e confortevole, dovremmo abituarci all’idea di tenere aperti i nostri cappotti e le nostre finestre, qualsiasi flusso d’aria riduce al minimo il rischio”, afferma Marais.

“Ma sedersi vicino alla porta probabilmente non è una buona idea perché ci saranno molte persone che passeranno al tuo tavolo.

“Farai meglio a sederti in un angolo lontano: il COVID è un virus piuttosto fragile che non dura a lungo nell’aria”.

Cosa chiedere per scongiurare le malattie quest’inverno

È “completamente possibile” mantenere una dieta sana e un forte sistema immunitario quando si cena fuori, afferma la dietista Theresa Krieger.

“Consiglio ai miei clienti di controllare il menu per piatti specifici prima di andare”, afferma Kryger.

brodo d’osso

I piatti che utilizzano il brodo di ossa sono altamente raccomandati per i loro alti livelli di glutammina e aminoacidi.

Sola Chamberlain, proprietaria del Bone Broth Bar and Larder a Bronte, afferma che un buon brodo di ossa può “riportare in vita i morti”.

“Può causare raffreddori alla testa”, dice.

Chamberlain offre anche “bombe aromatiche che aumentano l’immunità” o condimenti per zuppe che contengono ingredienti antivirali come aglio e cromo.

Ingredienti fermentati

Kryger afferma che i piatti che contengono ingredienti fermentati come kimchi, crauti o miso sono ottime opzioni per la loro capacità di supportare la funzione intestinale.

“Se le persone sono nuove ai cibi fermentati, o trovano l’idea dei crauti un po’ inverosimile, un buon vecchio sandwich di Ruben può essere un buon punto di partenza”, dice.

La fermentazione è intensa al caffè salutare Northcote Shoku Inu, dove il proprietario e chef Yoko Inoue ha recentemente trasformato l’amazake (una bevanda tradizionale giapponese a base di riso fermentato) in gelato.

“Ho scoperto che la maggior parte delle caffetterie incentrate sulla salute non erano davvero stimolanti”, dice Inoue. “Era sempre lo stesso, come l’avocado sul pane tostato”.

“Volevo creare uno spazio in cui le persone si sentissero a proprio agio e al sicuro, ma mi ha anche ispirato a provare nuovi ingredienti”.

cibi arancioni

Harry Lancaster, co-proprietario dell’Uovo dell’Universo, dice che è un malinteso che il cibo sano debba essere “buono e senza divertimento”. Al suo Sydney Café a Evileye, una ciotola per la colazione di patate dolci, carote e cavoli ripieni di crema al burro.

“Gli alimenti arancioni sono ricchi di beta-carotene, un precursore della vitamina A, essenziale per un forte sistema immunitario”, afferma Lancaster.

READ  Il primo tabellone da gioco Fisher-Price per bambini è stato modificato per giocare a Elden Ring