Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Coltivazione della salute mentale nel giardino dei veterani

Fornire un luogo in cui i veterani possano beneficiare della terapia orticola è l’obiettivo dell’organizzazione no-profit. Non riconosciuta in Quebec, sebbene si trovi altrove in Canada, la terapia orticola ha lo scopo di fornire assistenza alle persone con problemi di salute mentale e fisica.

Qualche anno fa mi sono ammalato, dice Dan Fortin Cote. Da veterano, ho affrontato alcune difficoltà. […] Ho capito che lavorare la terra, a casa, nel mio giardino, mi toglieva l’ansia e mi faceva stare meglio.

L’ex soldato, ricco della propria esperienza, ha voluto condividere i benefici della terapia casuale con altri veterani, aggiungendosi alla sua carriera nel giardino estivo, situato a St. Joseph’s Range a Chicotime.

Pianti qualcosa, lo vedi crescere, lo conservi, lo raccogli, Dan enumera il Fortin Cote. Fa bene alla fiducia in se stessi e alla salute mentale. Può anche permetterti di liberare tutto il tuo disagio.

È il momento del raccolto del giardino dei veterani.

Foto: Radio Canada/Juhani Bilodo

Offerta supplementare

Per Fabrice Octo, coordinatore del supporto alla pari per le forze armate canadesi, il Veterans Garden è un complemento alla loro offerta. Questo progetto di giardino sarà aggiunto alle loro attività, consentendo ai veterani di usare i loro cinque sensi, uscire dal loro isolamento e socializzare.

Quello che ci manca di più è stare con i nostri fratelli d’armi. E per essere in grado di socializzare senza sentirsi giudicanti.

Citazione da:Fabrice Octo

Già, i veterani con cui Fabrice Octo era in contatto stanno mostrando interesse per questa nuova avventura.

Siamo molto orgogliosi quando siamo nelle truppe, aggiunge una persona che è come un veterano. Impariamo ad essere forti. Andare a chiedere aiuto, non essere la persona che eri prima dell’infortunio, ti rende ancora più orgoglioso. Progetti come quelli mi aiutano.

Vantaggi per i veterani

Quando eravamo nell’esercito, lavoravamo in squadra. È essenziale per un soldato, ricorda Maxime Benard, veterano e cofondatore del Jardin des Vétérans. Per lui va da sé che questo progetto ravviva lo spirito di squadra dei soldati in pensione.

Ti fa venire voglia di partecipare al progetto, partecipare e contribuire e supporta Maxime Pinard. Io, questo è quello che voglio.

Diana Cote, un soldato attivo, crede che questo progetto pilota abbia un effetto di risparmio. Quando ho finito con il lavoro, vengo in aiuto di Dan, dice. La stanchezza nella mia giornata sembra diminuire. L’odore delle verdure, il vento sulla pelle, la natura, questi sono molti elementi magici che affascinano l’esercito.

In attesa che il suo progetto venga formalizzato, Dan Fortin Côté continua a costruire il suo progetto. I suoi sforzi stanno dando i suoi frutti: ora ha l’appoggio del VA in particolare.

Se possiamo aiutare una persona, sarà un’altra persona che possiamo aiutare. E se questo potrebbe aprire le porte ad altri tipi di alternative terapeutiche, perché no?, conclude Dan Fortin Cotet.