Febbraio 3, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Cinque morti quando una barca che trasportava migranti è affondata al largo della costa tunisina | Notizie sull’immigrazione

Un barcone sovraffollato con a bordo migranti che tentano di attraversare il Mediterraneo si ribalta al largo di Sfax.

Almeno cinque persone sono morte e 10 risultano disperse dopo l’affondamento di una barca sovraffollata che trasportava migranti e rifugiati che tentavano di attraversare il Mediterraneo dalla Tunisia all’Italia.

Oggi, sabato, un funzionario giudiziario tunisino ha dichiarato che la barca è affondata al largo di Louta, nella regione di Sfax. Altre 20 persone sono state soccorse dalla guardia costiera tunisina.

La costa di Sfax è diventata un importante punto di partenza per le persone in fuga dalla povertà in Africa e Medio Oriente per trovare una vita migliore in Europa.

Più di 25.000 persone sono morte o sono scomparse nel tentativo di attraversare il Mediterraneo dal 2014, secondo i dati raccolti dal Missing Migrants Project dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni.

Negli ultimi mesi centinaia di persone sono annegate al largo delle coste tunisine, con un aumento della frequenza dei tentativi di attraversamento dalla Tunisia e dalla Libia verso l’Italia.

Alla luce di una crisi economica e finanziaria senza precedenti in Tunisia, più di 18.000 tunisini hanno viaggiato in barca verso l’Europa nel 2022, secondo il Forum tunisino per i diritti economici e sociali.

L’elevata inflazione e la scarsità di cibo hanno esacerbato i disordini nel mezzo di una crisi politica in corso nel paese nordafricano. Il presidente tunisino Kais Saied ha minacciato le istituzioni democratiche, mandando l’economia in tilt.

Con l’aumento del numero di traversate nel Mediterraneo centrale, il governo di destra italiano ha concordato nuove misure per sanzionare gli enti di beneficenza che soccorrono i richiedenti asilo in mare e sequestrano le loro navi se violano nuove regole, mettendo potenzialmente in pericolo la vita di migliaia di persone.

READ  La città 'poco attraente' della Toscana da non perdere - BBC Travel

Da quando il primo ministro Giorgia Meloni si è insediato a ottobre, il governo ha preso di mira le attività delle società di soccorso in mare, accusandole di facilitare il lavoro dei contrabbandieri in mezzo a un’ondata di arrivi. Gli enti di beneficenza respingono queste accuse.

Almeno 102.000 richiedenti asilo sono sbarcati in Italia nel 2022, secondo i dati del Ministero dell’Interno, rispetto ai circa 66.500 richiedenti asilo nello stesso periodo dello scorso anno.

Il numero ha raggiunto il picco di oltre 181.000 nel 2016.