Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

cibo. Mangiare molte uova, è davvero malsano?

Assicurati di averne sempre un po’ nella porta del frigorifero: la maggior parte dei francesi (98%) consuma uova. (1)Questo venerdì, 8 ottobre, celebriamo la Giornata Internazionale.

Tuttavia, il giallo è spesso accusato di essere troppo calorico rispetto al bianco, facendo esplodere il colesterolo, aumentando i rischi per la salute cardiovascolare… Mangiare troppo fa male alla salute? Separiamo la verità dall’errore.

Le uova sono una delle fonti più convenienti di proteine ​​animali

vero. A circa 2€ per un cartone da 6 uova biologiche gratuite, sono una comoda fonte di proteine ​​animali e offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo. Due uova da 60 g ciascuna forniscono tante proteine ​​quanto 50 g di carne (mezza bistecca), 50 g di pesce (filetti piccoli) o tre yogurt da 125 g. Forniscono 12,6 grammi di proteine ​​per 100 grammi (che si trovano nel tuorlo come le uova) pur essendo da due a quattro volte più economiche a seconda della natura e della qualità delle altre proteine ​​animali. Inoltre, queste proteine ​​sono quelle che hanno il miglior valore nutritivo, cioè forniscono alle nostre cellule tutti gli elementi di cui hanno bisogno. Nessun’altra proteina di origine animale può dire lo stesso. Quindi possiamo mangiarlo più volte alla settimana, che sia bollito, alla panna, fritto, frittata, salato o dolce.

Dov’è la proteina?

Le proteine, insieme ai carboidrati e ai grassi, sono una delle tre famiglie principali che costituiscono i nutrienti essenziali necessari per il corretto funzionamento dell’organismo.

Sono o di origine vegetale (legumi – fagioli bianchi, piselli, ceci, lenticchie…-, tofu, semi oleosi…) o di origine animale. In questo caso proviene da carne, pesce (magro o grasso), latticini e uova, che sceglieremo se possibile biologicamente e da allevamenti responsabili (0FR o 1FR).

READ  Consiglio Scientifico Doganale

Le proteine ​​animali e le proteine ​​vegetali si completano a vicenda perché non forniscono tutti gli amminoacidi di cui il corpo ha bisogno. Fatta eccezione per la proteina in un uovo che li contiene tutti!

Le uova hanno poche calorie e sono molto nutrienti

vero. Con 150 calorie e coprendo il 15-20% del fabbisogno proteico giornaliero di due uova, possono essere adatte come parte di una dieta dimagrante. Inoltre, copre tutto il fabbisogno giornaliero di vitamina B12, 50% di vitamina K, 40% di vitamina D… ed è ricco di oligoelementi (ferro, iodio, selenio…). Attenzione però al suo contenuto di lipidi (grassi) leggermente alto che non va trascurato (nel tuorlo d’uovo).

Diabete e colesterolo.. Possiamo mangiare più di sei uova a settimana senza rischi

Fu. In genere si consiglia agli adulti sani di mangiare 5-6 uova a settimana, non di più, perché le uova sono un’importante fonte alimentare di colesterolo (186 mg per uovo). “Questo è molto buono: ne abbiamo bisogno, dobbiamo smettere di criticarlo. È una molecola essenziale per il nostro corpo e aumenta nel sangue solo se mangiamo molti grassi saturi; c’è poco grasso saturo nelle uova. Inoltre, molti studi non hanno trovato un legame tra il colesterolo negli alimenti Inoltre, le uova non sono più vietate alle persone che hanno molto colesterolo LDL (noto come colesterolo LDL), afferma il dottor Lawrence Blume, un dietologo a Parigi. (2).

“Questo colesterolo è povero di acidi grassi saturi”, che è ciò che alza il livello di colesterolo cattivo, aggiunge il suo collega di Digione, il dottor Cyril Gauthier, prima di calmarsi: “L’effetto sul diabete non sarà diretto, ma è vero che un consumo eccessivo che promuove i grassi può contribuire a L’addome è associato a malattie metaboliche come il diabete di tipo 2 “, cioè aumento della glicemia. Come tutti i cibi, va gustato con moderazione.

READ  Pfizer ha avviato la sperimentazione umana del suo vaccino contro l'influenza a RNA messaggero