Settembre 25, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

CHRU Southern Social Health Union a Brest contro tessera sanitaria – Brest



In un comunicato stampa, l’Unione sociale Sud Santé di CHRU Brest-Carhaix ha affermato che è per la libertà di scelta di vaccinare o meno, ma si è fortemente opposta alla creazione della tessera sanitaria. Questa legge uccide la libertà su più livelli, sia per i clienti che per gli utenti aziendali. Questa legge non cerca in alcun modo di persuadere gli agenti a vaccinare, ma di costringerli a farlo, sotto pena di sanzioni pecuniarie con conseguenze disastrose. Non ha lo scopo di convincere la popolazione del beneficio della vaccinazione, ma di costringerla a soffrire il dolore di non ricevere cure! Un anno fa i caregiver con Covid-19, ma asintomatici, venivano chiamati a lavorare, mentre oggi, se non fossimo stati vaccinati, saremmo considerati dei criminali».

Un appello per “mobilitare agenti e utenti”

“Dall’inizio di questa pandemia, gli agenti hanno dovuto sopportare le carenze di un sistema sanitario per la dispnea: carenza di materiali, carenza di posti letto, un settore sanitario che punta a dividere ulteriormente gli agenti… Troppe dimissioni nel servizio pubblico ospedaliero. Siamo molto supplicati da molti degli agenti che non desiderano ricevere la vaccinazione, e quindi rischiano di essere convocati dalla direzione che li informerà della sospensione del loro lavoro e dei loro stipendi”, aggiunge il sindacato. Il Sud chiede “la mobilitazione di tutti gli agenti contrari a questo permesso sanitario, nonché degli utenti desiderosi di cure libere da ogni svista”.

READ  Ginnastica: problemi di salute mentale che hanno colpito la bile prima delle Olimpiadi