Agosto 9, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Chris Bowen riassume il disegno di legge del governo sul cambiamento climatico,

Il governo albanese cercherà di legiferare obiettivi di riduzione delle emissioni per il 2030 e il 2050, nell’ambito di un disegno di legge sul cambiamento climatico, che sarà presentato nella prima settimana di sessioni parlamentari.

Chris Bowen afferma che introdurrà il disegno di legge sul cambiamento climatico del governo di Albany durante la prima settimana delle sessioni del Parlamento a fine luglio.

Lo ha annunciato mercoledì il ministro per i cambiamenti climatici e l’energia durante il suo discorso al National Press Club di Canberra.

Il signor Bowen ha delineato quattro elementi principali del disegno di legge, che secondo lui avrebbero contribuito a fornire stabilità e certezza alle politiche per il settore energetico.

“In primo luogo, cercheremo di incorporare nella legge il nostro contributo determinato a livello nazionale alla riduzione delle emissioni del 43% entro il 2030 e dello zero netto entro il 2050”, ha affermato.

Trasmetti in streaming le tue notizie dal vivo e on-demand con Flash per $ 8 al mese e senza vincoli di contratto. Nuovo su Flash? Prova 1 mese gratis. L’offerta scade il 31 ottobre 2022

In secondo luogo, incaricheremo esplicitamente per legge l’Autorità per i cambiamenti climatici di valutare e pubblicare i progressi verso questi obiettivi e di consigliare il governo sugli obiettivi futuri, compreso l’obiettivo del 2035.

In terzo luogo, legiferaremo sull’obbligo che il ministro dei cambiamenti climatici presenti una relazione annuale al Parlamento sui progressi compiuti verso i nostri obiettivi

“Infine, come parte della successiva legislazione, incorporeremo gli obiettivi statali negli obiettivi e nelle funzioni di una serie di agenzie governative tra cui ARENA, CFC Infrastructure Australia e NAIF”.

Il signor Bowen ha affermato che il governo albanese avrebbe preso in considerazione la possibilità di apportare modifiche “ragionevoli” alla sua legislazione, ma ha avvertito i rivenditori che avrebbe perseguito la sua agenda sul clima anche se non avesse i numeri.

READ  Nessuna sorpresa come una Judith Collins infiammabile che si schianta e brucia come leader nazionale | Tim Watkin

“Se c’è una buona idea che migliora, non indebolisce, il disegno di legge, sono felice di ascoltarlo e di lavorare con esso, ma non apporteremo modifiche che non siano in linea con la nostra agenda e il nostro mandato”, ha affermato.

“Così come abbiamo chiarito che consideriamo la legislazione come la migliore pratica, abbiamo anche chiarito che la legislazione non è richiesta e se il Parlamento non vuole approvarla, inizieremo semplicemente ad agire come abbiamo già iniziato a fare.”

Insieme al disegno di legge, il governo albanese cercherà di legiferare sui crediti d’imposta sui veicoli elettrici (EV), che entreranno in vigore retroattivamente dal 1° luglio.

La normativa aumenterebbe anche i dazi all’importazione su una gamma di veicoli elettrici, oltre a esentare alcuni modelli dalla tassa marginale.

“Abbiamo promesso di tagliare le tariffe ed eliminare le tasse marginali sui veicoli elettrici a prezzi accessibili dal 1 luglio di quest’anno, ed è esattamente quello che faremo”, ha affermato Bowen.

“Naturalmente, il Parlamento non si riunisce fino a fine luglio, quindi chiederemo all’Agenzia delle Entrate di effettuare i tagli alle tasse con effetto retroattivo, secondo la normale procedura”.