Settembre 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Centro culturale italiano per celebrare i 70 anni della ricca storia di Calgary

Contenuto dell’articolo

La comunità italiana è stata attiva nell’area di Calgary per gran parte della storia di questa città. La costruzione di ferrovie portò qui molti italiani intorno al 1910 in cerca di lavoro, la maggior parte dei quali si stabilì nella zona di Bridgeland per essere vicino al loro lavoro.

Annuncio 2

Contenuto dell’articolo

Le attività sociali si svolgevano nelle case delle persone, ma man mano che Little Italy cresceva, era necessaria una qualche forma di organizzazione per rispondere alle difficoltà incontrate dai nuovi arrivati.

Contenuto dell’articolo

Nel 1918 fu fondata la Loggia Giovanni Caboto n. 8 come succursale di un’organizzazione con sede a Fernie, dove i membri pagano le quote aiutando gli altri in caso di malattia e morte. La depressione e le due guerre mondiali hanno portato molte sfide, ma dopo l’abolizione delle restrizioni sugli immigrati contro gli italiani, è iniziata un’altra ondata di arrivi sulla scia dello sciopero petrolifero di Leduc.

READ  Italia e Spagna aiutano a tirare fuori la zona euro dalla recessione | Euro-zona

L’afflusso di nuove famiglie significa un bisogno crescente di aiutarle e nel 1952 viene fondata a Calgary l’Associazione Italo-Canada, oggi Centro Italiano di Cultura di Calgary, che questo mese celebra la sua 70a fondazioneDecimo Anniversario.

Pubblicità 3

Contenuto dell’articolo

Nel 1959, il club riuscì ad acquistare il fienile Bridgeland come abitazione permanente, ma dopo che un incendio nel 1976 distrusse l’edificio e tutti i cimeli del club, i membri si mobilitarono per ricostruirlo in un edificio a tre piani. Utilizzando il denaro proveniente da sovvenzioni governative, ampia raccolta fondi e obbligazioni dei membri, il nuovo centro di 30.000 piedi quadrati è costruito con opportunità di flussi di entrate.

Il terzo piano è affittato alla Calgary Italian School, dove insegna lingua, cultura e storia italiana agli studenti dalla scuola materna al 12° anno.

Lo spazio eventi al secondo piano per 250 persone è costantemente impegnato con matrimoni, battesimi, cerimonie di cresima e incontri di lavoro. È disponibile anche per i non soci e attualmente ospita spazi per riunioni di tre Rotary club.

Pubblicità 4

Contenuto dell’articolo

Il seminterrato è il luogo in cui le uniche piste da bocce al coperto di Calgary rimangono una fonte vitale di intrattenimento. Oltre agli uffici amministrativi e alla cucina principale, c’è anche il famoso ristorante La Cantina e la sala da pranzo privata da 50 posti offerta da Roma Catering, che ha un contratto di ristorazione per l’intera struttura.

READ  Venezia è aperta ai turisti, ma non alle navi da crociera
Linda Blasiti, sinistra, storica del Centro Italiano di Cultura di Calgary, e Ravella Grossi, amministratore delegato, mercoledì nelle bocce del centro.
Linda Blasiti, sinistra, storica del Centro Italiano di Cultura di Calgary, e Ravella Grossi, amministratore delegato, mercoledì nelle bocce del centro. Foto di Azeen Al Ghafari /Azin Al Ghafari / Post media

La storica del club Linda Blasiti ha molte storie fantastiche da raccontare nei 70 anni di esistenza del club.

Gli italiani amano il loro vino e lo hanno sempre prodotto per il consumo domestico con uve importate. Ma una notte del novembre 1964 l’RCMP effettuò un’irruzione abbastanza violenta nelle case di 17 famiglie italiane a sostegno della lettera della legge. Tra la mezzanotte e le tre del mattino il vino e le attrezzature furono confiscati e distrutti, e tutto il vino – fatta eccezione per i campioni conservati come prova – fu versato. Ogni famiglia è stata multata di $ 1.000, portando le altre a distruggere le loro provviste per paura di ulteriori azioni legali.

Pubblicità 5

Contenuto dell’articolo

Il club italiano di Calgary ha organizzato la società e ha nominato il giovane avvocato Daryl Riemaker, che ha presentato una petizione al governo dell’Alberta per modificare la legge anti-liquore. Dopo una battaglia durata quasi tre anni, le leggi sono state modificate per consentire alle persone di produrre vino nelle loro case per il consumo personale.

Questa legge è ancora in vigore e Raymaker, che è diventato presidente del Comitato di Polizia di Calgary, è sempre il benvenuto a pranzo a La Cantina.

La storia include anche famose lotterie Ferrari e raccolte fondi per cene di atleti italiani, oltre al sostegno a numerosi enti di beneficenza ed eventi comunitari.

Il Centro Italiano di Cultura di Calgary, sotto la direzione dell’amministratore delegato Raviola Grossi, rimane un club di proprietà dei soci ma è aperto a tutti.

READ  La storia gira al punto di partenza quando i campanelli d'allarme del G7 suonano di nuovo alla potenza | Larry Elliott

Pubblicità 6

Contenuto dell’articolo

Appunti:

Calgary Village, l’unico mercato del commercio equo e solidale completamente accreditato della città (ex Ten Thousand Villages) ha una lunga storia di aiuto alle comunità emarginate in tutto il mondo. Negli ultimi 10 anni, ha tenuto un evento certificato di commercio equo e solidale nel suo negozio al 220 di Crowchild Trail NW. L’evento di quest’anno, che si svolgerà fino al 2 ottobre, offre 200 tappeti unici, progettati e realizzati a mano da adulti di diverse famiglie pakistane nelle loro case, alcuni fino a 500 nodi per pollice. I coloranti naturali sono fatti da oggetti come gusci di noci, bucce d’arancia, bucce di melograno e corteccia d’albero e sono usati su lana e seta per realizzare tappeti. “I tappeti sono un investimento utile e le vendite hanno un impatto sulla famiglia degli artigiani e sullo spazio personale dell’acquirente e possono durare una vita”, afferma Serena Kolodka, Calgary Village Manager.

David Parker appare regolarmente nell’Herald. Leggi online su calgaryherald.com/business. Può essere contattato al 403-830-4622 o via e-mail a [email protected]

    Annuncio 1

Commenti

Postmedia si impegna a mantenere un forum di discussione attivo e civile e incoraggiare tutti i lettori a condividere le loro opinioni sui nostri articoli. I commenti possono richiedere fino a un’ora per essere moderati prima che vengano visualizzati sul sito. Ti chiediamo di mantenere i tuoi commenti pertinenti e rispettosi. Abbiamo abilitato le notifiche e-mail: ora riceverai un’e-mail se ricevi una risposta al tuo commento, se c’è un aggiornamento in un thread di commenti che stai seguendo o se si tratta di un utente follower dei commenti. abbiamo visitato Linee guida comunitarie Per ulteriori informazioni e dettagli su come impostare un file E-mail Impostazioni.