Agosto 5, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

CD Projekt Red ha guadagnato centinaia di milioni su “Cyberpunk 2077” nonostante i rimborsi

Bloomberg

Il crollo dell’hedge fund svedese accende ancora una volta i riflettori su Quants

(Bloomberg) – Mentre uno dei più antichi hedge fund della Svezia chiude i battenti, gli investitori stanno cercando di risolvere il problema per scoprire esattamente cosa è andato storto, afferma Lars Erickson, a capo della gestione del portafoglio dei destinatari a breve termine, afferma che è ora è chiaro che le strategie quantitative utilizzate dal suo fondo non sono riuscite a far fronte ai movimenti di mercato provocati dall’epidemia. Ma respinge l’idea che alcune parti abbiano trascorso la loro giornata. “C’è sicuramente un futuro per gli hedge fund quantitativi”, ha detto giovedì. L’IPM Fund, un fondo macro strutturato con sede a Stoccolma, ha iniziato a sanguinare il denaro dei clienti più di un anno fa, con circa 4 miliardi di dollari di asset in gestione che si sono riversati dalla fine del 2019. Erikson afferma che i modelli a medio termine del fondo non sono riusciti a far fronte lo shock per i mercati. All’inizio del 2020. “Quando è arrivata la pandemia, è stata una completa sorpresa per i modelli”, ha detto, poi IPM è riuscita a tornare dall’orlo del baratro, ma i pessimi affari che hanno preceduto la pandemia sono tornati a infestare il fondo. I suoi modelli azionari relativi hanno influenzato la performance per anni, in parte a causa di una strategia che si basa su azioni valutate. Quest’anno, i modelli IPM hanno calcolato male i guadagni relativi dei tassi di interesse ed Ericsson dice che pensa ancora che tutto avrebbe funzionato se l’IPM fosse stato un po ‘più lungo. Fino a sei mesi fa, ha assunto alcune persone da Goldman Sachs per aiutare a costruire la propria attività. Ma i prelievi dei clienti sono stati così intensi e il fondo ha dovuto rinunciare. “Stavamo per aggiungere alcuni fattori a breve termine, che sarebbero stati buoni fattori di diversificazione”, ha detto. “Ma, sfortunatamente, non avremo questa opportunità ora”. L’industria in declino? IPM si unisce a un elenco crescente di hedge fund che sono stati chiusi negli ultimi anni poiché gli investitori ripensano alle proprie allocazioni al settore. Secondo i dati compilati da Hedge Fund Research Inc., sono stati chiusi più hedge fund di quanti ne abbiano iniziati negli ultimi sei anni, con 770 dei quali chiusi nel 2020. L’anno scorso è stato particolarmente impegnativo per i fondi quantitativi basati su computer, inclusi giganti come Renaissance Technologies, Winton e Two Sigma. La metodologia macro-metodologica di IPM ha applicato i principi macroeconomici di base per classificare le classi di attività e le economie. Ha quindi allocato i fondi in classi di attività, inclusi debito sovrano, indici azionari, materie prime e valute in tutto il mondo. Il modello si basava su dati statistici storici e si basava molto sui computer, e Jonas Thulin, che supervisiona 6 miliardi di dollari come responsabile della gestione patrimoniale presso Erik Benser AB in Svezia, afferma che Ericsson ha ragione nel difendere le strategie quantitative, nonostante la fine dell’IPM. Tuttavia, Thulin, che è stato in grado di aumentare il patrimonio gestito quasi quattro volte dal 2018 utilizzando strategie macro, afferma che i modelli quantitativi diventano pericolosi se applicati in modo troppo restrittivo. “Gli assassini abituali delle strategie quantitative sono chiamati cambiamenti di paradigma e shock”, dice Thulin. Il modo per aggirare questo è una metodologia che chiama “macro dinamica”. L’idea è che gli asset manager “gestiscano costantemente mondi paralleli di relazioni storiche, variabili interpretative e strutture”. Parte dell’idea è anche che il modello non viene utilizzato per predire il futuro, “ma piuttosto, la visualizzazione del futuro del mercato”, che richiede un esame della mente umana. Questo approccio ha aiutato Thulin a ottenere un rendimento del 26% nell’ultimo anno sul portafoglio di attività multiple della sua azienda, rispetto al rendimento annuale che si prefigge del 5-7%. Il portafoglio azionario globale che supervisiona è aumentato del 39% nel periodo, ed Erikson osserva che la tendenza a lungo termine indica che la quota del patrimonio totale gestito secondo strategie quantitative è in aumento, “sebbene ora sia probabile una battuta d’arresto temporanea”. Per IPM, “gli asset in gestione sono diminuiti più rapidamente di quanto ci aspettassimo e con questa base di asset, è difficile mantenere la qualità che desideriamo”. (Aggiunge un commento nell’ottavo paragrafo e maggiori dettagli sulla strategia nell’undicesimo) Per altri articoli come questo, visita il sito bloomberg.com Iscriviti ora per rimanere aggiornato sulla fonte di notizie economiche più affidabile © 2021 Bloomberg LP

READ  Pokemon Go ottiene Pokemon dalla regione di Galar nell'evento Ultra Unlock Part 3