Maggio 29, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Catamount Art Gallery presenta “Swing Between” | Arte e intrattenimento nel regno nord-orientale

La Fried Family Gallery di Catamount Arts è lieta di presentare “Swinging Between: Melody Boone, Linda Bryan, Harrison Halaska e Mike Hoat”, che aprirà il 28 marzo, con un ricevimento il 15 aprile, dalle 16:00 alle 17:30. La mostra è curata da Samantha M. Eckert, direttrice della mostra presso AVA Gallery and Art Center in Lebanon, New Hampshire, e durerà fino al 4 giugno.

Questa mostra di dipinti, fotografie e sculture costituisce un viaggio attraverso la stratificazione di immagini familiari per trasportare gli spettatori, attraverso la luce, la forma e la composizione, in un ambiente misterioso e onirico. Gli artisti selezionati considerano uno spazio limitato, spingendo gli spettatori a oscillare tra le dimensioni, dipanando i loro pensieri con un unico filo, coinvolgendoli in un’interazione più profonda.

Molte delle opere selezionate sono state create durante l’isolamento della pandemia e comunicano stati di nostalgia, perdita e solitudine. Il pubblico è invitato a entrare in scenari domestici ordinari, diventando protagonista di un mondo reale diventato surreale, creando una tensione tra l’intento dell’artista e la partecipazione del pubblico mentre le percezioni del tempo e dello spazio vengono alterate.

Basato sull’autoritratto ma sfuggente, il lavoro di Melody S. Boone comprende una raccolta di ritratti di famiglia che sono stati sottilmente manipolati e reinventati giocosamente in disegni geometrici incorporati in stravaganti oggetti scolpiti e poi illuminati. il fiore della gioia e dello stupore, evocato da immagini familiari, ma il cui ornamento stilistico è caratterizzato dalla dualità e dal camuffamento; Si sta rivelando un messaggio più profondo che ci impegna nella riflessione e forse dissipa le nozioni di divisione razziale.

La magica cattura della luce della fotografa Linda Bryan evoca la musica; Si può quasi sentire un’arpa luccicare nelle vicinanze, la risposta sinestesica al modo in cui un raggio di luce fluttua, segue e cade sugli oggetti. Le immagini di Brian sono belle e sognanti, solitarie e spaventose, e sono fisiche come un brivido sulla nuca.

READ  Quando Lalit Modi, Sushmita Sen è andato in vacanza in tutta Italia nel 2010, ha promesso di incoraggiarla "sempre" nei tweet che sono riemersi.

Il pittore Harrison Halaska dipinge interni e paesaggi interni, scatti profondamente personali di stanze rappresentate da punti di vista leggermente distorti. In assenza di due preoccupazioni, le composizioni invitano gli spettatori a inventare una storia evocando contemporaneamente un inquietante senso di voyeurismo; Siamo ospiti o intrusi? La domanda provoca un coinvolgimento più profondo nel lavoro.

L’affinità di Mike Howat per la vista panoramica vista attraverso le finestre sfida gli spettatori a distinguere tra soglia e barriera. Gli spettatori sono attratti dal paesaggio all’aperto, eppure affidano banali oggetti domestici – un plettro per chitarra, una lattina di birra – sul davanzale di una finestra. Ti senti come se l’artista fosse proprio dietro l’angolo: si sta solo dirigendo verso il frigorifero, forse si sta consolando sapendo che sei qui.

Biografia dell’artista

Melody S. Boone, artista a tecnica mista con una pratica artistica interdisciplinare, vive e lavora a South Orange, NJ. Ha ricevuto il suo BFA nel 2003 dalla Virginia Commonwealth University di Richmond e il suo MFA nel 2009 dal Pratt Institute di Brooklyn. Boone ha esposto in numerose mostre collettive in tutta Hampton Roads, VA, NY e NJ, ha partecipato a residenze e collaborazioni e ha ricevuto numerose borse di studio e borse di studio. La sua immersione nella storia e nell’arte nera, le sue narrazioni astratte e i riferimenti visivi mirano a dissipare le nozioni sulla razza. Scopri di più sul suo lavoro su www.melodysboone.com.

Originaria del Vermont, la fotografia di Linda Bryan è radicata nell’ambiente naturale e negli spazi familiari. Brian ha conseguito una laurea in Studio Art presso la Northern Vermont University-Johnson e un master in fotografia presso l’Academy of Art University di San Francisco. Artista membro e istruttore presso AVA Gallery, Brian ha lavorato come tipografo e sviluppatore di pellicole presso un laboratorio fotografico professionale e insegnante presso la Northern Vermont University-Lyndon, in studio/camera oscura e presso centri d’arte locali. Lavorando con una vasta gamma di supporti di imaging, dalle fotocamere vintage al digitale, Brian esplora le relazioni tra senso del luogo, tempo, desiderio e relazioni interpersonali, creando opere silenziosamente intrise di narrazioni implicite, lasciando spazio all’interpretazione personale. Scopri di più attraverso www.instagram.com/red studio di casa.

READ  Abby Chatfield è diventata virale in Italia dopo aver criticato un ristorante sessista

Harrison Halska, nato a Milwaukee, ha conseguito un BFA presso l’Università del Wisconsin-Whitewater e un MFA presso il Laguna College of Art and Design, e ha insegnato alla California School of the Arts nella San Gabriel Valley. Attualmente risiede ad Hanover, New Hampshire, con la sua ragazza Chugon Lynn e il suo cane Turner, ed è assistente del tipografo Matt Brown, nonché formatore e installatore di gallerie presso la AVA Gallery in Lebanon, New Hampshire.

L’illustratore ed educatore del New Hampshire Mike Howat esplora i temi della memoria americana e collettiva nel suo lavoro. Ha conseguito un BFA presso il New Hampshire Institute of Art e gallerie a livello regionale e nazionale, tra cui Kelly Stelling Contemporary Gallery, Mill Brook Gallery & Sculpture Garden, Chases’ Garage, Rochester Museum of Fine Arts, Nahcotta e Talon Gallery a Portland, OR, e Carrie Secrist Gallery di Chicago e il Portland Nucleus, tra gli altri luoghi. Insegna disegno, incisione e lezioni di disegno alla Kimball Jenkins School of Art, dove è stato artista residente di lunga data dal 2016 al 2020, e anche alla AVA Gallery dove cura ArtReach, una mostra d’arte settimanale gratuita per l’isola popolazione e la comunità creativa. È anche curatore di artisti affermati ed emergenti nel nord-est con un interesse nell’esplorazione della diversità dei produttori regionali. Scopri di più attraverso www.mikehowat.com.

La curatrice Samantha M. Eckert ha conseguito un MFA presso il Vermont College of Fine Arts di Montpelier, un certificato in studi museali presso l’Institute of American Indian Arts di Santa Fe e una laurea presso il Vermont College della Norwich University di Montpelier, Vt. Ha frequentato numerose residenze d’arte tra cui l’Anderson Ranch Center for the Arts a Snowmass, Colorado; Vermont Studio Center a Johnson, VT; La Massina di San Crisci, Greve, Chianti, Italia; È stata due volte artista residente presso The Studios al MASS MoCA di North Adams, Massachusetts. Eckert è stato esposto in MA, NH, NM, VT e in Italia. Oltre alla sua pratica artistica e pratica artistica indipendente, è direttrice della mostra presso AVA Gallery and Art Center, Libano, NH. Scopri di più attraverso www.samanthaeckert.com.

READ  Le migliori cose da fare a Sydney ad aprile

La Fried Family Gallery presso Catamount Arts a St. Johnsbury, VT, è dedicata all’esplorazione dell’arte contemporanea in mostre curate che sfidano e deliziano gli spettatori. Ogni anno la galleria presenta opere di artisti membri dell’acclamata galleria Art Connect nella galleria Catamount Arts aggiudicata. La vicinanza alle sale di proiezione del cinema e allo spazio per spettacoli consente proiezioni regolari di film e conferenze legati all’arte. Scopri di più attraverso www.catamountarts.org.