Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Carenza di operatori sanitari: colpiti anche i dentisti

Tra i dentisti è stata osservata anche una carenza di professionisti sanitari a livello locale, soprattutto al di fuori di Noumea. Incontra Gino Zee, un dentista a La Foix. Ha dovuto chiudere il suo ufficio a Poloparis, dopo la partenza di due dei suoi compagni liberali.


Da maggio 2022 Gino Zee, chirurgo odontoiatrico, lavora da solo nei comuni di Poloparis e La Foix. Una situazione insopportabile, che lo spinse a chiudere la sua clinica a Poloparis, dopo la partenza di due medici liberali, che vi esercitavano la medicina.

Dal 2001 è stata aperta una clinica in città”.Abbiamo dovuto scegliere, ce ne siamo davvero pentiti. Perché vent’anni di formazione da qualche parte, quando chiudiamo l’attività e chiudiamo gli assistenti stipendiati che sono disoccupati, in circostanze come questa, non è un piacere farlo‘, mi dispiace per il professionista della salute.

Difficoltà che necessariamente prolungano il ritardo nella programmazione degli appuntamenti per i pazienti. “Non possiamo tagliarlo. In passato un paziente ci ha chiamato ed è stato sicuramente accolto durante la giornata. Ora è meno certo. Mostrare attenzione è molto meno importante ora rispetto a quando c’erano tre praticanti‘ continua Gino Zi.

Nuova testimonianza della mancanza di medici di Caillou, lamentata dai professionisti, soprattutto nella boscaglia. Un fenomeno esacerbato dalla crisi del Covid, ha ostacolato la circolazione dei dentisti per lo più provenienti dalla Francia metropolitana. “Visualizzare l’assistenza al momento è problematico. La crisi del Covid potrebbe aver giocato su questo. C’erano persone che se ne sono andate perché si dicevano, come un collaboratore con noi, Non posso più andare e venire a mio piacimento, preferisco starmi vicino“”.

READ  Salute e Istruzione - A due anni dall'emergenza, le nostre reti hanno bisogno di cure immediate

Tra le soluzioni studiate a livello locale, secondo Luis Mapu, capo del governo, c’è la possibilità di far entrare medici stranieri. Resta da vedere se questi processi di reclutamento possono essere mantenuti.