Agosto 7, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Cadono i titoli europei, scendono i titoli italiani per preoccupazioni politiche

Giovedì le azioni europee sono scese, trascinate al ribasso dalle scommesse in aumento per aumenti più marcati dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve dopo un forte aumento dell’inflazione negli Stati Uniti, mentre l’indice principale in Italia è sceso dell’1% mentre il governo del paese rischia il collasso.

L’indice paneuropeo Stoxx 600 è sceso dello 0,3% alle 0711 GMT. Era in calo dell’1% mercoledì quando i dati sull’inflazione statunitense più alti del previsto hanno stimolato le scommesse sul fatto che la Federal Reserve potrebbe aumentare i tassi di interesse di oltre 75 punti base che il mercato si aspettava alla fine di questo mese.

Ciò ha alimentato i timori degli investitori di una recessione e una maggiore pressione sulla Banca centrale europea, poiché mercoledì l’euro è sceso al di sotto della parità rispetto al dollaro.

L’indice MIB italiano è sceso dopo che il Movimento 5 Stelle ha dichiarato che non avrebbe partecipato al voto di fiducia del parlamento nel corso della giornata, in una mossa che potrebbe portare al crollo del governo del Primo Ministro Mario Draghi.

I rendimenti obbligazionari italiani sono aumentati notevolmente e gli spread si sono ampliati con le controparti tedesche.

D’altra parte, la banca svedese SEB, il rivenditore di lusso Hugo Boss e la società norvegese di servizi petroliferi Aker Solutions sono stati tra i migliori guadagni dell’indice STOXX 600 dopo aggiornamenti positivi sugli utili.

Le azioni della società svedese di apparecchiature per le telecomunicazioni Ericsson sono scese del 7,7% dopo aver mancato le stime degli utili di base.