Agosto 6, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Bungie lancia il Destiny Roastery ufficiale

Se ti piace mangiare toast e sei un fan dei videogiochi di Destiny, Bungie ha un tostapane che vorrebbe venderti.

Nel giugno dello scorso anno, la Destiny Community Foundation è stata in grado di raccogliere oltre $ 800.000 USD per questo Ospedale di ricerca per bambini St. Jude. I contributi sono stati fatti durante una trasmissione in diretta che Bungie ha suonato come parte della Gaming Community Exposition (GCX). All’epoca, Bungie disse che avrebbe preso in considerazione la produzione di un tostapane ufficiale di Destiny se l’importo raccolto fosse stato di $ 777.777,77, e certamente lo fece. dopo un anno e È stato rilevato un tostapane.

Si chiama, molto semplicemente, Destiny Toaster e i preordini sono già aperti presso il Bungie Store. L’esterno è un mix di nero e oro, e ogni pezzo di pane tostato uscirà dal tostapane a due fette con il logo Tricorn Toasted/Burnt.

Se ne vuoi uno, non aspettarti che venga spedito fino a dicembre di quest’anno o forse all’inizio di gennaio del prossimo anno e costa $ 85. Effettuando il preordine, riceverai in omaggio un chiosco per panini con tostapane, ma verrà consegnato anche un logo di Destiny 2 in-game chiamato “Burnt Edges” via e-mail. Il 10% dei profitti di ogni vendita andrà a St. di Jude.

Se ti stai chiedendo perché Bungie avrebbe scelto di produrre un tostapane se l’obiettivo di finanziamento è stato raggiunto, ci sono due ragioni legate al gioco, vale a dire PCGamer spiega. Il primo riguarda la pistola a fusione in-game chiamata Jotunn, che molti giocatori di Destiny sostengono assomigli molto a un tostapane. È difficile contestarlo quando lo vedi. La seconda è la parola gergale in-game “prendi quel pane”, di solito pronunciata dopo aver “lasciato cadere un mucchio di vantaggi in God Roll sul drop del bottino”.

READ  Programma Windows Insider: come scaricare un'anteprima di Windows 11 in anticipo

Così il gioco è fatto! Prima della fine dell’anno, potremmo tutti goderci il brindisi del Tricorno come effetto collaterale dell’invio di una cospicua donazione di denaro a un ospedale pediatrico incentrato sul trattamento dei tumori e delle malattie infantili più difficili.