Gennaio 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Brunello Cucinelli afferma che lo scatto di crescita nel 2021 “non ha senso”

Cucinelli, ora 68enne, evita con eleganza le domande sull’età prescelta per la pensione, ma ammette: “Penso che una volta raggiunta una certa età perdi creatività, anche se non perdi gusto”. In un ufficio adiacente risiede l’espressione tangibile dei suoi progetti per il futuro: sua figlia Carolina, nominata co-presidente e co-direttore creativo dell’azienda nel 2021. Suo genero, Riccardo Stefanelli è stato nominato uno dei due co-CEO l’anno precedente, mentre sua sorella Camilla siede nel consiglio di amministrazione La direzione sta lavorando nel team di progettazione dell’abbigliamento femminile. Alessio Piastrelli, marito di Carolina, lavora nel team menswear.

Sebbene Carolina sia nell’azienda di famiglia dal 2010, non è sempre stata intenzionata a unirsi a lei: i due teschi tatuati sui suoi avambracci si riferiscono al suo passato pre-cashmere mentre cantava e suonava le tastiere per una band heavy metal chiamata Whisper Sounds. “Fortunatamente, questo era prima che tutti possedessero smartphone”, dice. “Mio padre mi ha sempre dato spazio per prendere le mie decisioni”. Racconta che gran parte degli ultimi due anni è stata trascorsa a stare con Brunello in contatto con importanti clienti e partner all’ingrosso che contribuiscono per circa il 40 per cento del business di Cucinelli.

Come cambierai l’azienda da presidente quando arriverà il momento? Non mi muoverei per cambiare nulla solo per lui. La missione rimarrà sostanzialmente la stessa: la missione di mantenere il prodotto contemporaneo, che è la sfida che affrontiamo ogni sei mesi. Perché puoi dire quello che vuoi, ma a meno che il progetto non sia contemporaneo, fallisci come azienda. Quindi, il mio lavoro sarà quello di sostenere i nostri valori con forse un po’ più di attenzione alla nuova generazione e ai futuri clienti. “

READ  Necrologio di Maddalena Cardone (1927 - 2021) - Toledo, Ohio

Una leggera anomalia nell’attuale attività di Cucinelli è che mentre le vendite per unità di abbigliamento maschile e femminile sono in gran parte divise 50/50, il prezzo più alto dell’abbigliamento femminile di lusso significa che genera la maggior parte dei ricavi, anche se l’identità di mercato probabilmente più ampia del marchio Il maschile è più specifico. Carolina afferma: “Brunello non ha mai parlato di ‘moda’ e, di conseguenza, la percezione a volte è molto maschile. Ma abbiamo una clientela molto forte per l’abbigliamento femminile”.

Tornato nell’atrio, il padre di Carolina stava pensando all’eredità che sta costruendo a Solomeo. “Penso che Solomeo si espanderà tra 100 anni: i frutteti potrebbero essere più grandi, la chiesa: ma molto sarà uguale”, dice. “La domanda che pongo è ‘Cosa possiamo fare per resistere alla prova del tempo? I risultati annuali, quindi, sono solo una piccola parte del quadro più ampio di Brunello Cucinelli.

Commenti, domande o feedback? Contattaci al [email protected].

Altro su questo argomento:

Vuoi essere sostenibile? Cerca di essere piccolo

Uno standard di sostenibilità globale può cambiare la moda?

La moda ha una nuova etichetta di prodotto per contrassegnare le metriche di sostenibilità