Settembre 17, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Brooksby, 20, della California, Chinner, 19, dell’Italia, per suonare in DC

WASHINGTON (AP) – Jensen Brooksby non ha mai giocato al City Open. Ora il ragazzo è nelle finali quattro del suo primo evento ATP 500.

Brooksby ha sconfitto l’undicesima testa di serie australiana John Millman 6-1, 6-2 in 67 minuti in 67 minuti, il ventenne di Sacramento, in California.

“Non mi sorprendo nemmeno io… (e) ora, le persone generalmente sanno cosa aspettarsi. Bull ha iniziato la settimana al numero 130 dopo aver raggiunto la finale. “Ma questo è dentro di me, so che è molto fattibile, e io’ Sono contento di averlo fatto finora.”

Non ha perso un set con quattro vittorie, contro il numero 2 di testa di serie Felix Agar-Aliasim e il numero 16 Frances Diafo e il due volte secondo classificato del Grande Slam Kevin Anderson.

Niente di meno che la potenza di un tennis Andy Murray ha notato I progressi di Brooksby. Il tre volte campione principale ed ex numero 1, Jensen Brooksby, ha twittato: “Il giocatore che voglio vedere”, lodando la sua “varietà” e “l’alto quoziente intellettivo nel tennis”.

Il prossimo è un altro seme, e ancora più giovane, nemico: il numero 5 Janic Sinner, un italiano di 19 anni, ha sconfitto lo Steve Johnson degli Stati Uniti 6-4, 6-2.

Un’altra semifinale sarà contro la campionessa del 2015 Kei Nishigori, Maggie McDonald o Denise Goodlaw.

Nishigori, il secondo classificato degli US Open 2014, è avanzato venerdì sera.

Anderson e Goodlaw hanno ricevuto per la prima volta input jolly a Washington; Rafael Nadal, 20 volte campione del Grande Slam, è un altro destinatario del primo posto che è apparso a Harris giovedì sera.

READ  "Questa è casa", e cosa significa? Origine del mantra, significato, tre leoni, canzone, storia

Brooksby era a Lexington, nel Kentucky, per partecipare al tour Lower Level Challenger la scorsa settimana. Chiamata con carta.

Brooksby ha preso un volo per la capitale della nazione e ha mostrato un gioco con tutto: ritorni riflessi, rovescio di prim’ordine, drop shot, supportati da un approccio aggiornato e sicuro di sé.

Vuole dire che essere debole è la sua più grande forza.

“Ero motivato a venire qui e competere con il mio sedere e mostrare sempre la mia posizione”, ha detto. “Sono felice di dimostrare la mia posizione e andare lì e competere”.

Questo è il secondo americano ad affrontare Milman, che ha sconfitto il diciassettenne Brooksby in due set nel primo turno degli US Open 2018. Millman lascerà Roger Federer sulla strada per i quarti di finale.

“Sono cresciuto tardi, quindi penso di essere migliorato molto fisicamente”, Brooksby, 6 piedi-4, si è descritto come un “ragazzino” nella partita di apertura contro Millman. “Ora penso che il mio gioco sia migliorato. Sono mentalmente più forte, ovviamente più fisicamente. Quindi questo è sicuramente un gioco di palla diverso per me ora rispetto a due anni fa.

___

Più AB Tennis: https://apnews.com/hub/tennis e https://twitter.com/AP_Sports