Gennaio 27, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Briefing mattutino EMEA: titoli in difficoltà mentre Evergrande attende

capitalizzazioni di mercato

Noto:

Nuove immatricolazioni di veicoli commerciali nell’Eurozona; Indice Ifo tedesco; Indagini di fiducia imprese/consumatori in Italia; UK CBI Distribution Trade Survey; Aggiornamenti dal Carnevale, Severn Trent

Invito di apertura:

È probabile che le azioni vacilli in Europa venerdì, poiché l’incertezza sui potenziali rischi derivanti dalla crisi di Evergrande continua a gettare un’ombra. In Asia, la maggior parte delle azioni ha lottato per il momentum, così come il petrolio, e il dollaro è sceso di nuovo, mentre i rendimenti dei Treasury e l’oro hanno registrato guadagni modesti.

scorta:

È probabile che le azioni europee oscillino venerdì, poiché le preoccupazioni in corso sulla volatilità di Evergrande hanno trascinato i mercati asiatici al ribasso. Il Nikkei giapponese è aumentato dopo la riapertura dalla festa nazionale giovedì, ma le azioni altrove sono state tranquille.

A Wall Street, le azioni sono aumentate ampiamente per una seconda sessione consecutiva, poiché gli investitori hanno espresso la cauta speranza che i problemi di Evergrande possano essere contenuti.

I mercati statunitensi hanno chiuso senza sapere se Evergrande effettuerà $ 83,5 milioni di pagamenti del debito entro la scadenza di giovedì. Il Wall Street Journal ha riferito che le autorità cinesi stanno dicendo ai governi locali di prepararsi per il fallimento di Evergrande, indicando la riluttanza di Pechino a salvarsi.

“C’è una certa fiducia che il governo sia pronto ad assicurarsi che questo non diventi troppo diffuso”, ha affermato Stephanie Lange, chief investment officer di Homerich Berg. “Non c’è una chiara indicazione che sosterranno Evergrande, ma faranno in modo che questo non si diffonda più ampiamente”.

Forex:

Il dollaro ha continuato a diminuire in Asia dopo il brusco calo di giovedì, con una maggiore propensione al rischio.

La sterlina ha esteso i guadagni, dopo che la Banca d’Inghilterra ha dichiarato che potrebbe aumentare il tasso della banca prima della fine dei suoi acquisti di attività.

“Con l’allentamento quantitativo che proseguirà fino alla fine dell’anno, ciò significa che è possibile, anche se non probabile, per la BoE aumentare i tassi più avanti nel 2021”, ha affermato Dominic Banning, capo della ricerca forex europea presso HSBC.

Boning ha affermato che i prezzi di mercato puntano ora a tassi di interesse più elevati nel primo trimestre del prossimo anno, che “dovrebbero sostenere la sterlina per il momento”. “Qualsiasi segnale che queste previsioni possano essere portate avanti sarebbe più ottimista”.

Gli analisti di Citi si sono detti sorpresi dal “volume e tempistica” della decisione della banca centrale turca di tagliare i tassi di interesse di 100 punti base al 18%.

Citi ha affermato che la Turchia ora rischia “la possibilità di un vento contrario di inflazione più elevata e inflazione prevista, che potrebbe complicare ulteriormente la già difficile dinamica dei prezzi del Paese”.

Data la posizione di riserva internazionale più debole e il contesto macroeconomico più difficile, è probabile che le potenziali conseguenze negative di un allentamento anticipato siano maggiori rispetto a periodi simili in passato. L’ultima analisi di Citi ha indicato che “non c’era spazio per un allentamento” e una politica più severa avrebbe potuto essere più appropriata.

READ  Rawtenstall: Un uomo apre una gastronomia italiana dopo anni come commerciante di mercato

Obbligazioni:

I rendimenti dei titoli del Tesoro sono nuovamente aumentati in Asia, dopo che il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni ha registrato giovedì il più grande aumento di un giorno da marzo.

Powell ha affermato che il processo di tapering potrebbe concludersi entro la metà del 2022, il che richiederebbe un tempo anticipato. [than December] Moody’s ha detto “inizia o taglia più grande”.

A meno che i dati economici imminenti non portino grandi sorprese, Moody’s ha aggiunto: “Sembra che ci stiamo dirigendo verso una flessione mensile di otto mesi e 15 miliardi di dollari”.

“Se il rendimento a 10 anni chiude sopra l’1,42%, cerca un movimento verso l’1,52%”, ha affermato Tom de Galoma di Seaport Global Holdings.

Afflussi record hanno raggiunto la struttura di reverse repo di New York giovedì, un giorno dopo che la Federal Reserve ha raddoppiato a 160 miliardi di dollari l’importo che una controparte può mettere nei suoi libri contabili.

La struttura di reverse repo ha assorbito $ 1,352 trilioni, rispetto a $ 1,283 trilioni di mercoledì, poiché i fondi del mercato monetario e altre società ammissibili hanno continuato a trovare più facile incanalare denaro alla Federal Reserve per un rendimento dello 0,05% piuttosto che inseguire investimenti a breve termine del settore privato .raro. .

Il volume visto giovedì è rimasto coerente con quanto affermato dagli analisti come possibile. Tuttavia, mentre i funzionari della Fed sembrano perfettamente a posto con quello che sta succedendo, lo strumento di reverse repo non ha visto praticamente alcuna attività fino alla primavera.

È paragonabile al bilancio di $ 8,5 trilioni della Fed, facendo impallidire i $ 120 miliardi al mese che la Fed continua ad aggiungere stimolando l’acquisto di obbligazioni.

energia:

I futures sul petrolio sono rimasti poco cambiati nel commercio asiatico, dopo aver chiuso la sessione di New York in rialzo di circa l’1,5%, poiché il ritorno della propensione al rischio nei mercati finanziari e i timori di un inasprimento delle forniture di greggio hanno mantenuto bene la domanda di materie prime.

Marks ha affermato che la domanda di greggio rimane tiepida, influenzata dal rallentamento del traffico aereo. “La domanda del settore aereo è rallentata negli ultimi mesi” e rimane ben al di sotto dei livelli pre-pandemia.

Tuttavia, i prezzi potrebbero essere sostenuti da segnali di aumento del consumo di petrolio da parte dell’importatore di greggio Giappone. I livelli delle scorte di greggio nel paese hanno registrato un calo netto di 882.390 chilolitri per la settimana dal 12 al 18 settembre, rispetto alla settimana precedente, secondo i dati della Japan Petroleum Association.

READ  L'UNHCR si sta muovendo verso etichette nutrizionali obbligatorie sulla parte anteriore degli imballaggi

Metallo:

L’oro ha registrato guadagni modesti in Asia, poiché gli investitori hanno ignorato i segnali che la Federal Reserve potrebbe iniziare a ridimensionare l’attività di acquisto di attività e possibilmente aumentare i tassi di interesse.

“È impressionante quanto siano rilassati gli investitori con la situazione”, ha detto Oanda. Tuttavia, l’intenzione minimizzante della Fed peserà sul metallo prezioso, con Oanda che prevede che il metallo prezioso testerà presto il livello di 1.740 dollari l’oncia.

I prezzi del rame e dell’alluminio sono diminuiti, poiché la continua incertezza sulla possibile scomparsa di Evergrande ha pesato sul sentimento, con il complesso dei metalli di base ampiamente inferiore.

Pechino ha chiesto ai funzionari locali di tutta la Cina di prepararsi per una “potenziale tempesta” suggerendo che potrebbe non intervenire per salvare lo sviluppatore immobiliare, secondo il WSJ. Ciò potrebbe avere ripercussioni sui settori immobiliare e delle costruzioni, che potrebbero incidere sulla domanda di minerali industriali.

Capital Economics ha affermato che il disastro di Evergrande potrebbe danneggiare l’industria globale dei metalli.

“Riteniamo che il risultato più probabile sia una ristrutturazione gestita, che vedrà altri sviluppatori rilevare i progetti incompiuti di Evergrande. Tuttavia… dubitiamo che sarà sufficiente per compensare i crescenti ostacoli strutturali che devono affrontare il settore immobiliare”.

Capital Economics ha affermato che “la Cina rappresenta circa la metà del consumo globale di zinco, di cui il 70% si fa strada nel settore delle costruzioni” e il rame “fa fortemente affidamento anche sul settore delle costruzioni cinese… e sarà difficile compensarlo anche con aumento della domanda altrove”.

   
 
 

I titoli di oggi

China Evergrande fa in modo che i detentori di obbligazioni in dollari indovinino sul pagamento del capitale

Gli investitori globali che detengono le obbligazioni in dollari statunitensi del gruppo China Evergrande sono rimasti all’oscuro giovedì sul fatto che il gigante immobiliare avrebbe effettuato un pagamento di interessi importante, un test importante della capacità dello sviluppatore carico di debiti di evitare il default.

Evergrande stava per guadagnare $ 83,5 milioni in pagamenti il ​​23 settembre su banconote da un dollaro con un valore nominale di $ 2,03 miliardi. A partire dal tardo pomeriggio di giovedì a New York, gli obbligazionisti non avevano ricevuto il denaro, secondo persone che avevano familiarità con la questione.

   
 
 

Pelosi dice che i finanziamenti del governo non finiranno

La presidente della Camera di Washington Nancy Pelosi ha affermato che il Congresso non consentirà la scadenza dei finanziamenti governativi la prossima settimana, il primo indizio che i leader democratici potrebbero separare i finanziamenti governativi da un controverso aumento del limite del debito, lo stesso giorno in cui l’amministrazione Biden ha iniziato a prepararsi per un possibile arresto parziale. .

L’amministrazione Biden ha dichiarato giovedì che le agenzie federali stanno rivedendo i piani di emergenza nel caso in cui i finanziamenti si esauriscano alle 00:01 del 1° ottobre. La Casa Bianca ha affermato che si aspetta che il Congresso agisca per finanziare il governo dopo la fine degli attuali finanziamenti. Preparati con grande cautela.

   
 
 

I leader democratici si affannano per trovare aree di accordo su un conto di spesa di 3,5 trilioni di dollari

READ  Il ministro degli Esteri Vivian Balakrishnan visita l'Italia e partecipa alle riunioni del G20

WASHINGTON – I leader democratici hanno corso giovedì per trovare un accordo sufficiente su un pacchetto di spesa di quasi 3,5 trilioni di dollari per dissipare le preoccupazioni tra le fazioni centriste e liberali in guerra del partito che hanno minacciato di bloccare un voto separato sul pacchetto infrastrutturale la prossima settimana.

I liberaldemocratici hanno affermato che i due progetti di legge sono collegati e si sono astenuti dal voto sul pacchetto infrastrutturale da quasi trilioni di dollari lunedì alla Camera dei Rappresentanti a meno che non venga approvato il più ampio pacchetto di assistenza sanitaria, istruzione e cambiamento climatico. Il disegno di legge sulle infrastrutture è già passato al Senato con il sostegno bipartisan, ei moderati hanno esortato la dirigenza a portarlo alla Camera.

   
 
 

I contanti in America potrebbero rimanere in disparte

Se gli americani si sentono di nuovo a loro agio, hanno molti soldi da spendere. Ma chissà quando arriverà questo sollievo?

La Federal Reserve ha riferito giovedì che la ricchezza netta delle famiglie statunitensi ha raggiunto 134 trilioni di dollari nel secondo trimestre da 128,4 trilioni di dollari nel primo trimestre. Quel numero ha raggiunto $ 110 trilioni nell’ultimo trimestre del 2019, prima che la pandemia si diffondesse. Comprese le organizzazioni non profit, il patrimonio netto cumulato della famiglia nel secondo trimestre ha raggiunto il record di 141,7 trilioni di dollari.

   
 
 

L’ossessione per la fusione è solo una parte della soluzione per i gestori patrimoniali

Quasi tutti concordano sul fatto che i gestori patrimoniali debbano diventare più grandi. Ma le fusioni potrebbero non essere una soluzione a tutto.

La rapida crescita delle opzioni di investimento passivo a basso costo e la pressione sulle commissioni di gestione efficienti hanno messo a dura prova le società di gestione patrimoniale per anni. Un modo per alleviare questa pressione è stato quello di ridimensionare, distribuire i costi su una base di entrate più ampia e aiutare le aziende a competere meglio con artisti del calibro del gigante BlackRock.

   
 
 

La fiducia dei consumatori britannici cala a settembre per i timori di inflazione

La fiducia tra i consumatori britannici è crollata a settembre, scendendo al minimo su cinque mesi, poiché i timori di un aumento dell’inflazione e la fine del sostegno del governo hanno inasprito l’umore dei consumatori.

(Altro a seguire) Dow Jones News

24 settembre 2021 00:37 ET (04:37 GMT)

Copyright (c) 2021 di Dow Jones & Company, Inc.