Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Boris Johnson punta a tornare mentre i conservatori britannici scelgono il nuovo Primo Ministro

Il partito conservatore al potere ha ordinato una corsa accelerata volta a nominare un nuovo primo ministro entro una settimana.

L’incertezza trainante arriva in un momento di crescita economica lenta e quando milioni di persone lottano con l’aumento del costo di generi alimentari, carburante e altri beni essenziali e tassi ipotecari elevati. Un’ondata crescente di scioperi da parte dei lavoratori delle ferrovie e delle poste, avvocati e altri ha rivelato un crescente malcontento con l’avvicinarsi della recessione.

L’ex primo ministro britannico Boris Johnson – estromesso da scandali morali solo tre mesi fa – sta manovrando per tornare (AFP)

Johnson non ha nemmeno annunciato che si candiderà, ma i bookmaker lo hanno reso uno dei favoriti per vincere il concorso, riflettendo l’entità della divisione e del caos nel partito quando sceglie il suo terzo primo ministro dell’anno. Sarà uno straordinario ritorno per un personaggio polarizzante che è stato costretto a lasciare più di tre mesi fa in mezzo a una serie di scandali morali.

Truss ha rassegnato le dimissioni giovedì dopo 45 giorni turbolenti, ammettendo di non aver potuto consegnare il suo pacchetto economico di taglio delle tasse, che è stata costretta ad abbandonare dopo aver causato turbolenze nei mercati finanziari.

La leader della Camera dei Comuni Penny Mordaunt è stata la prima donna candidata ad annunciare che si sarebbe candidata a sostituire Truss, dicendo in un tweet su Twitter che rappresentava un “nuovo inizio”. Il 49enne riservitore della Royal Navy, che ha servito per breve tempo come ministro della Difesa del Regno Unito nel 2019, è il terzo favorito del bookmaker. Relativamente sconosciuta al pubblico, al di fuori dei circoli conservatori, è ancora meglio conosciuta per la sua apparizione nel reality show televisivo subacqueo del 2014. spruzzata!

Il sostegno dei legislatori, sebbene non ancora annunciato, è guidato dall’ex capo del Tesoro Rishi Sunak, che in estate è stato il secondo classificato di Truss alla leadership. Sunak, 42 ​​anni, ha perso, nonostante abbia ripetutamente avvertito i conservatori che i piani di Truss di tagliare le tasse sarebbero stati disastrosi, come si è rivelato essere il caso. I sostenitori dell’ex gestore di hedge fund lo vedono come una mano ferma per l’economia vacillante.

Liz Truss è arrivata a Downing Street, Londra, venerdì 21 ottobre 2022. Il primo ministro britannico Liz Truss si è dimesso giovedì, piegandosi all'inevitabile dopo un periodo turbolento di breve durata durante il quale le sue politiche hanno portato a disordini e ribellioni nei mercati finanziari.  Il partito che ha cancellato il suo potere.
Liz Truss è arrivata a Downing Street, Londra, venerdì 21 ottobre 2022, il giorno dopo le sue dimissioni giovedì. (James Manning/PA Wire/PA tramite AP)

Il segretario alla Difesa popolare Ben Wallace, che è stato descritto come un potenziale candidato, si è escluso dalla gara venerdì.

La carta principale è Johnson, che è stato costretto a lasciare l’incarico a luglio e deve ancora affrontare un’indagine per verificare se abbia mentito al Parlamento mentre era in carica, il che potrebbe portare alla sua rimozione dall’incarico di legislatore.

Non ha detto se si candiderà, ma i suoi alleati in parlamento stanno lavorando per raccogliere sostegno per la campagna “Io sostengo Boris”. Johnson dovrebbe tornare presto da una vacanza ai Caraibi.

Johnson, 58 anni, è ancora adorato da alcuni conservatori come vincitore del voto con un raro tocco in comune che ha portato il partito a una grande vittoria elettorale nel 2019. È più popolare tra la base del partito che tra i legislatori – ed è insultato da alcuni per il caos e lo scandalo che lo hanno guastato la sua presidenza.

I media si rifugiano sotto le tende da sole mentre aspettano fuori 10 Downing Street, la sede ufficiale del Primo Ministro britannico a Londra, venerdì 21 ottobre 2022.
Il partito conservatore al potere ha ordinato una corsa molto veloce volta ad avere un nuovo primo ministro in carica entro una settimana, tenendo i giornalisti all’erta dal numero 10. (Stampa Associata/David Cliff)

“Avere un vincitore è ciò di cui il partito ha bisogno per sopravvivere”, ha detto a Sky News l’alleata di Johnson, Nadine Doris.

Johnson è stato in grado di ignorare gli errori che avrebbero soffocato molti politici. È persino sopravvissuto alla multa della polizia per aver partecipato a una di una serie di feste illegali negli edifici governativi mentre il Regno Unito era bloccato durante la pandemia di coronavirus.

Alla fine si è licenziato dopo troppi scandali. Questo incidente includeva la sua nomina di un politico accusato di cattiva condotta sessuale, spostando dozzine di membri del suo governo.

Se ne andò a malincuore, definendo “eccentrica” ​​la decisione di espellerlo, e terminò la sua ultima apparizione in Parlamento con le parole: “Hasta la Vista, amore mio”.

Una selezione delle prime pagine dei giornali nazionali britannici che mostrano la reazione alle dimissioni del primo ministro Liz Truss nel centro di Londra, venerdì 21 ottobre 2022.
La carta principale è Johnson, che è stato costretto a lasciare l’incarico a luglio e deve ancora affrontare un’indagine per sapere se ha mentito al Parlamento mentre era in carica. (Stampa Associata/David Cliff)

L’ex leader del Partito conservatore Michael Howard ha fatto appello al partito affinché non torni al “dramma psicologico” dell’era Johnson.

“Ha avuto la sua possibilità, e non ha funzionato”, ha detto Howard. Alcuni legislatori conservatori hanno persino minacciato di lasciare il partito se Johnson tornasse come leader.

Rob Ford, professore di scienze politiche all’Università di Manchester, ha affermato che i conservatori che credevano che Johnson potesse risolvere i loro problemi “non vivevano in una società basata sulla realtà”.

Ha avvertito che gli elettori in generale non avevano dimenticato i numerosi scandali di Johnson – e non aveva più l’appello di una volta.

“Sappiamo che al pubblico non piace, non può governare e di certo non può unire il suo partito”, ha detto Ford. “Sarebbe un disastro. Fallirebbe”.

‘Il peggior presidente di sempre’: i giornali britannici rispondono alle dimissioni di Truss

Le candidature per una nuova posizione di leader si chiuderanno lunedì pomeriggio e i candidati avranno bisogno delle firme di almeno 100 dei 357 legislatori conservatori, il che significa che il campo è limitato a tre. Se tre arrivano così lontano, i legislatori voteranno per abrogarne uno e poi terranno un voto indicativo sugli ultimi due.

I 172.000 membri del partito potranno scegliere tra i finalisti in una votazione online. Il nuovo leader dovrebbe essere selezionato entro il 28 ottobre.

Chiunque ricopra la prima posizione deve anche affrontare il debito pubblico più alto del Regno Unito in 60 anni.

Il debito del governo britannico è salito a quasi 60 anni il mese scorso e le vendite al dettaglio sono crollate, evidenziando la portata delle sfide economiche che devono affrontare coloro che sostituiscono Truss dopo che la sua amministrazione è crollata sotto il peso del suo piano fiscale fallito.

Londra, Inghilterra - 20 ottobre: ​​prima pagina di un quotidiano londinese "Standard serale" Annuncia le dimissioni del Primo Ministro Liz Truss a Westminster il 20 ottobre 2022 a Londra, Inghilterra.  Liz Truss è Primo Ministro del Regno Unito da soli 44 anni
Truss si è dimesso dopo la sua breve e disastrosa esperienza in economia liberale. (GT)

L’Office for National Statistics ha dichiarato venerdì che il prestito pubblico è salito al 98% della produzione economica a settembre, poiché l’inflazione dilagante ha fatto aumentare i pagamenti degli interessi su ciò che il governo doveva. Questo è più alto che in qualsiasi momento dal 1963, quando la Gran Bretagna stava ancora ripagando i debiti accumulati durante la seconda guerra mondiale.

Al pessimismo si sono aggiunti i dati che hanno mostrato che le vendite al dettaglio sono diminuite per il secondo mese consecutivo e ora sono inferiori dell’1,3% ai livelli pre-pandemia.

Truss si è dimesso dopo la sua breve e disastrosa esperienza in economia liberale. La sua proposta di ingenti tagli fiscali da pagare attraverso i prestiti del governo ha fatto crollare il valore della sterlina. Gli investitori hanno mostrato poca tolleranza per il suo piano in un momento in cui l’economia britannica è ancora alle prese con l’uscita dall’Unione Europea, la pandemia di coronavirus e la guerra in Ucraina.

La sua serie di tagli fiscali non finanziati ha aumentato il costo dei prestiti e dei mutui del governo e ha forzato l’intervento di emergenza da parte della Banca d’Inghilterra. Truss ha effettuato una serie di turni e ha sostituito il capo del tesoro, ma ha dovuto affrontare una ribellione da parte dei legislatori del suo partito che ha eroso la sua autorità.

Boris Johnson sta per fare una straordinaria rimonta come Primo Ministro del Regno Unito?

Truss ha ammesso giovedì che “non posso svolgere il mandato su cui sono stato eletto dal Partito conservatore”.

Le turbolenze del Partito conservatore alimentano la richiesta di elezioni nazionali. Secondo il sistema parlamentare britannico, non è necessario che ci sia un sistema fino alla fine del 2024, sebbene il governo abbia la possibilità di richiamarlo prima.

Al momento questo sembra improbabile. I sondaggi d’opinione dicono che le elezioni segneranno un disastro per i conservatori, con la maggioranza dei laburisti di centro-sinistra.

Tuttavia, i politici dell’opposizione affermano che le recenti turbolenze – e la decisione di Truss di distruggere molte delle politiche su cui è stato eletto Johnson – significano che il governo manca di legittimità democratica.

Il leader laburista Keir Starmer ha accusato i conservatori di dirigere una “porta girevole del caos”.

“Questo sta facendo molti danni alla nostra economia e alla reputazione del nostro paese”, ha detto. “Dobbiamo avere una possibilità per un nuovo inizio. Abbiamo bisogno di elezioni generali – ora”.

READ  L'acquisizione di Kabul da parte dei talebani fa infuriare i repubblicani; Joe Biden è selvaggio