Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Boris Johnson non fornisce ulteriori dettagli sull’incontro con l’ex agente del KGB Alexander Lebedev | notizie di politica

Rimangono interrogativi sui rapporti di Boris Johnson con l’ex agente del KGB Alexander Lebedev dopo che non ha fornito ulteriori dettagli sull’incontro.

Il 6 luglio il Primo Ministro ha ammesso ai parlamentari del potente Comitato di collegamento di aver incontrato “certamente” l’oligarca russo e allora proprietario dell’Evening Standard mentre era ministro degli Esteri, senza funzionari presenti.

Tuttavia, ha detto che sarebbe dovuto tornare in commissione per far loro sapere la data esatta che gli era stata chiesta, che ha detto di essere in Italia.

Ha detto che si trattava di un “impegno personale” e avrebbe fornito maggiori dettagli in un messaggio.

Il ministro degli Esteri Vicki Ford ha dichiarato alla Camera dei Comuni all’inizio di luglio di “crede” che Johnson abbia menzionato l’incontro ai dipendenti pubblici, portando i laburisti a descrivere il primo ministro come “Pericolo per il Paese”.

Signor Johnson Ora invia una lettera al comitato confermando di aver partecipato a un “evento sociale” nell’aprile 2018 a casa Evgenij LebedevIl figlio di Alessandro, ora ai signori d’Italia, annunciò che vi era rimasto tutta la notte.

Ha scritto: “Per quanto ne so, non è stata discussa alcuna azione del governo”.

Il Primo Ministro ha fornito un elenco delle misure che ha adottato contro l’aggressione russa e ha anche evidenziato come il governo ombra laburista abbia avuto molti incontri e impegni sociali con Lord Lebedev.

Ha detto di aver incontrato il signor Lebedev Sr. all’evento in Italia e ha detto che “non era un incontro ufficiale, niente che era stato organizzato in anticipo”.

Il primo ministro ha detto che i funzionari erano “a conoscenza in anticipo che stavo partecipando all’evento sociale”.

READ  L'Ucraina prevede di ottenere prestiti da Italia e Germania

“Contrariamente ad alcuni rapporti, la mia visita è stata in linea con i protocolli di sicurezza stabiliti dai successivi ministri degli Esteri”, ha aggiunto.

“Non era la norma che i dipendenti pubblici o il personale di sicurezza mi accompagnassero in un’occasione sociale così speciale.

“Non ho portato con me le carte ministeriali”.

immagine:
Alexander Lebedev, un’ex spia del KGB, era alla festa di suo figlio dove si trovava Boris Johnson. Immagine: AP

Ha detto che i ministri dovrebbero restituire qualsiasi contenuto importante al ministero degli Esteri se si trovano a discutere di questioni ufficiali senza una presenza ufficiale a un evento sociale.

“Non era necessario in questo caso”, ha scritto Johnson.

“Per quanto ne so, non è stata discussa alcuna azione del governo”.

La vice leader laburista Angela Rayner ha affermato che la lettera di Johnson ha sollevato più domande e lo ha accusato di mettere “persone a rischio” con la sua negligenza.

“Il primo ministro afferma che l’incontro non è stato organizzato in anticipo, ma afferma anche che i funzionari sono stati informati in anticipo, ma a quanto pare non ricorda ancora se ha discusso o meno di affari di governo”, ha affermato.

“Questa lettera indica che il primo ministro ha qualcosa da nascondere. Non ha risposto se fosse stata organizzata una telefonata privata con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov o per spiegare la presenza di un ospite non annunciato e non identificato.

“In qualità di Segretario di Stato, l’abbandono delle parole da parte di Boris Johnson mette le persone a rischio. Ogni giorno che si aggrappa a un incarico, ci sono nuove prove del pericolo che rappresenta per la sicurezza nazionale”.

Foto di Lord Lebedev: Parliament.tv
immagine:
Lord Lebedev è membro della Camera dei Lord dal 2020. Pic: Parliament.tv

Nella sua lettera al comitato, Johnson ha scritto di come ha licenziato diplomatici russi e ufficiali dell’intelligence per aver avvelenato Salisbury quando era Segretario di Stato.

READ  L'ASX è destinato a salire con l'aumento delle azioni europee. $ mille goccia di minerale di ferro

Ha anche notato che ha contribuito a imporre sanzioni ai russi “responsabili di attività ostili e maligne”.

Johnson ha raccontato l’azione che ha intrapreso come primo ministro contro la Russia sull’Ucraina e come Lord Lebedev fosse stato “schietto nelle sue critiche al regime di Putin”.

Il primo ministro ha anche menzionato come i registri del lavoro mostrino “una partecipazione significativa” del governo ombra con Lord Lebedev “e la partecipazione ai suoi eventi sociali”.

Ciò include incontri con Chris Bryant, presidente del comitato per gli standard, e il segretario all’Interno ombra Yvette Cooper “che hanno sollevato la questione del mio coinvolgimento nelle ultime settimane”, ha affermato.