Luglio 1, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Bleu Outremer School: 75 studenti e scienziati nell’Oceano Indiano

Gli scienziati e 75 studenti partiranno a fine giugno su una nave della flotta francese nel sud-ovest dell’Oceano Indiano, una scuola galleggiante incaricata di sensibilizzare la comunità scientifica sulle problematiche ambientali nei territori d’oltremare.

La prima edizione della scuola galleggiante “École Bleu Outremer: 2022 Cap Indian Ocean”, organizzata in collaborazione con l’Istituto francese per la ricerca nello sfruttamento dei mari (Ifremer), il Ministero degli Esteri e l’Agenzia francese per lo sviluppo andrà al Eparses, intorno al Madagascar, e Mayotte, il 27 giugno dall’isola di Reunion, hanno annunciato giovedì gli organizzatori durante una conferenza stampa.

I partecipanti provenienti da Mayotte, Riunione, paesi del bacino dell’Oceano Indiano, ma anche dalla Francia partiranno a bordo di Marion Dufresne 2 per 19 giorni per esperimenti scientifici. Sotto la direzione dell’equipaggio e dei ricercatori, queste operazioni si concentreranno su oceanografia biologica, oceanografia fisica, vulcanologia, inquinamento plastico e fisica atmosferica.

L’obiettivo di questo primo percorso scientifico interdisciplinare, che comprende anche studenti d’arte, “È incoraggiare i giovani a esplorare questa regione e riunire scienziati interessati all’Oceano Indiano”.ha spiegato François Houllier, CEO di Ifremer.

“L’idratazione degli oceani ha conseguenze dirette sulla biodiversità e sui cambiamenti globali”ha affermato Mathieu Le Cord, Direttore Scientifico della Blue Outremer School e Direttore dell’Unità di ricerca congiunta “Entropy” presso l’Università della Reunion.

Al termine di questo processo sarà organizzato un seminario interministeriale di tre giorni “Condividere i problemi e le azioni di questa campagna con i funzionari”.Lo ha annunciato Sophie Brokas, Direttore Generale Overseas. “Saranno presenti i direttori di molti ministeri come il Ministero della Trasformazione Ambientale, i responsabili della scienza francesi e gli eletti locali”lei ha aggiunto.

Oltre all’esperienza formativa, gli studenti d’arte che partecipano alla spedizione allestiranno una mostra su ciò che hanno scoperto. Gli organizzatori non escludono l’idea di organizzare “Nuova versione in altre regioni ed esplora nuove missioni”, ha affermato l’amministratore delegato di Ifremer. Gli organizzatori hanno affermato che la partenza della Blue Overseas School coincide con l’inizio della Conferenza delle Nazioni Unite sull’Oceano Indiano.

READ  Salute dei bambini durante una pandemia