Settembre 25, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Belista. Rugby: l’altopiano statunitense dei sali sani

Davanti al club, di fronte all’Ourtiset, a Espezel (11), i copresidenti Ottier e Canavi hanno aperto l’Assemblea Generale dell’American Plateau de Salt, davanti a un gran numero di tifosi e giocatori. “Vedo con grande piacere che l’USPS non è morto”, si è rallegrato J. Canavy nel suo preambolo.

Dopo una breve stagione e senza una fase finale, il co-presidente è tornato a questo torneo morto a causa di un secondo confinamento. “Ci siamo addolorati perché le nostre squadre erano in una posizione molto buona, soprattutto i ragazzi che, a cinque giorni dall’inizio del torneo, erano primi nel girone con 19 punti su 20 possibili. A Castelnau-Labastide”.

Quindi la stagione 2020 dovrebbe essere rapidamente dimenticata perché questa pandemia ha cancellato anche la festa del 50° anniversario del club, per non parlare della leggendaria fiera di Espezel, della lotteria e delle festività natalizie…

I risultati finanziari della stagione sono stati positivi grazie agli sponsor e ai partner che hanno supportato il club nonostante le difficoltà. Senza dimenticare i fedelissimi ai quali il raduno ha annunciato l’abbonamento gratuito per la prossima stagione presentando la tessera 2020-2021.

A livello di squadra femminile, il club ha vissuto un momento di paura, perché c’era una leggera carenza di giocatori in partenza. Ma la forza lavoro è stata finalmente ampliata e la squadra parteciperà bene al decimo torneo.

Il team di gestione non dovrebbe subire molti cambiamenti e tutti dovrebbero tornare ai propri posti.

Il terzo/4° girone maschile si è rivelato nel terzo turno regionale. Gli Stati Uniti affronteranno il Plato de Sault Clubs Sainte-Croix-Volvestre, Canet, Cañiz-Minervois, Cerdani-Capsier, Corbierre Maritimes, Villeneuve-la-Comptele e Bass Confluent-Venezia

READ  I pescatori dicono che il piano 2021 per catturare le aringhe manca di un morso