Dicembre 3, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Banca d’Italia Monte Pacchi: gli investitori statunitensi offrono opportunità di acquisizione

Fotografo: Alicia Pyrotomeniko / Bloomberg

Le autorità italiane cercano da anni di trovare un acquirente per la Banga Monte de Pacchi de Ciana Spa. Ma almeno un’offerta al tavolo sono riluttanti a considerare ed esclusi dalla vista del pubblico.

L’ex membro del Congresso Norman D. Il gruppo di investitori americani guidato da Dix si è rivolto alle autorità italiane con un piano da 4 4 miliardi ($ 4,8 miliardi) dalla seconda metà del 2020, secondo due persone che hanno familiarità con il piano per utilizzare la cassetta, che è ancora collegato al banca più antica del mondo, per commerciare con gli italiani all’estero. Il piano si oppone a un lungo tentativo del governo di acquisire Monte Bashi da Unicredit Spa, la seconda banca italiana.

La gente ha detto che l’offerta di Natale includerebbe 900 milioni di sterline per detenere la quota statale nell’asta statunitense e ulteriori obblighi per soddisfare i requisiti patrimoniali della banca.

Norm Dix

Norman D. Dix

Fotografo: Chris Madaloni / CQ-Roll Call Group / Getty Images

I funzionari del Tesoro italiano, che hanno chiesto di non essere nominati per discutere le offerte concorrenti, hanno insistito sul fatto che l’offerta non era un antipasto perché il gruppo non aveva record in banca e le loro credenziali finanziarie erano scarse. In effetti, i loro avvocati in Italia hanno lottato per stabilire se hanno davvero i soldi per finalizzare l’accordo, hanno detto persone vicine all’iniziativa.

Con miliardi di euro di soldi dei contribuenti, il campo è entrato nell’orbita dell’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Gli avvocati di Dix sono ora in trattativa con un nuovo gruppo al Tesoro, dopo la morte dell’ex presidente della Banca centrale europea Mario Draghi Conte a febbraio.

Questo resoconto delle negoziazioni si basava su conversazioni con cinque persone che conoscevano l’argomento e chiedevano di non essere nominate per discutere di conversazioni private. Dicks ha rifiutato di commentare tramite il suo segretario, così come hanno fatto Tracy e i portavoce del Tesoro italiano. Un portavoce di Monte Bashi ha detto che la banca non era a conoscenza della proposta degli Stati Uniti e non si era mai avvicinata a quegli investitori o ai loro consulenti.

READ  Francia e Italia impongono un rigoroso ordine di vaccinazione del governo 19

Monte Moss è stato un peso per il governo italiano da quando è stato rilasciato per la prima volta su cauzione nel 2009. L’incapacità del governo di sfrattare il creditore è diventato un simbolo della più ampia lotta per ripulire un settore bancario che è stato afflitto da cattive condizioni di credito per decenni. Sviluppo. L’Italia ha promesso all’UE di cedere la banca entro la fine di quest’anno.

Banga Monte de Pacchi de Siena Spa Sede e Filiali Bancarie

Banga Monte de Pacchi de Ciana Spa è stata rilasciata per la prima volta su cauzione nel 2009.

Fotografo: Alicia Pyrotomeniko / Bloomberg

La domanda su cosa fare del Monte Bashi rimane una sfida iniziale mentre Drake si muove per adattare l’Italia al futuro. Dix ei suoi soci non offriranno una soluzione a Tracy perché non sono visti come un acquirente adatto dal tesoro italiano. Ma il fatto che la loro offerta sia aperta gli complicherà la vita incoraggiando quelle fazioni in parlamento che non sosterranno i piani del Primo Ministro per la banca.

Tragi è stato criticato in passato per non essersi preparato ai guai a Monte Passi quando era governatore di una banca italiana. Matteo Salvini, uno dei principali sostenitori del partito più popolare in Italia, ricorda in un’intervista della scorsa settimana quanto possa essere complicata la politica di Monte Pacquiao. Ha avvertito che il governo era “pazzo” a vendere le sue azioni in questo momento, poiché il prezzo delle azioni era inferiore dell’80% rispetto a quello che il governo aveva pagato nel 2017.

Prima della comparsa di Dix e prima del rovesciamento del governo Conte a gennaio, i funzionari del tesoro italiano si erano concentrati nel tentativo di persuadere Unicredit ad assorbire Monte Bashi, che era caduto durante i tempi difficili dal crollo del 2008. I soldi, il creditore sta ancora lottando per recuperare i profitti. Unicredit è un pilastro del sistema finanziario italiano, con un patrimonio di oltre 900 900 miliardi e 80.000 dipendenti.

READ  Leonardo Bonucci rivela i commenti ispirati a Declan Rice in Italia alla finale di Euro 2020 - "Non lo dici"

Era considerata l’unica via d’uscita da coloro che avevano una politica univoca.

La politica e il settore bancario sembravano coesi quando i democratici, che hanno lasciato il partito nell’autunno del 2020, sono stati nominati dall’ex ministro delle finanze Pierre Carlo Badon dal centro. Badon ha supervisionato il secondo piano di salvataggio di Monte Bashi nel 2017 e, dopo il suo arrivo, i colloqui guidati dal CEO di Unicredit Jean-Pierre Mustier hanno iniziato ad accelerare. Dalla parte del governo dell’accordo c’erano il presidente delle finanze di Conte e il collega di partito di Badon, Roberto Qualteri.

J.P. Morgan & Chase Co.  Intervista con il CEO Jamie Timon

Pierre Carlo Badon è stato eletto Presidente di Unicredit nell’autunno del 2020.

Fotografo: Christoph Morin / Bloomberg

Ma dietro le quinte, l’alleanza dei Democratici con il movimento anti-establishment Five Star ha cominciato a dividersi. Five Star ha visto la sua popolarità tuffarsi ed elevare la sua base da quando ha vinto più seggi nelle elezioni del 2018.

Dopo la crisi del 2008 il partito ha alzato le sue fortune politiche contro dirigenti e banchieri e alti funzionari si sono opposti alla vendita di un demanio a Unicredit. Inoltre, il Five Star era il partito più vicino all’allora presidente del Consiglio Conte.

L’asta americana ha cominciato a riunirsi immediatamente.

A settembre, un avvocato che si presentava come George Corkianis di Seattle ha assunto uno studio locale a Siena, città toscana, fondato a Monte Paci nel XV secolo, per rappresentare il gruppo americano. Garcianis non ha risposto alle mail inviate all’indirizzo riportato sul suo sito o agli atteggiamenti dei suoi rappresentanti in Italia. Il numero di telefono indicato sul suo sito web non funzionava.

A Roma, il tesoro italiano ha avviato i piani per addolcire il contratto per Unicredit con sgravi fiscali per un valore di miliardi. Il budget 2021 prevede agevolazioni fiscali per un valore di circa ில்லியன் 3 miliardi a chiunque acquisti la banca, mentre il governo ha accettato di coprire fino a 10 10 miliardi di passività legali e trasferire circa 15-15 miliardi di bad credit a bad banking. Secondo un funzionario del Tesoro italiano che lavora al progetto, il pacchetto è progettato per essere molto attraente e chiunque sarebbe interessato all’acquisto di un Monte Basco.

READ  Assembly Speaker Park inizia i viaggi in Italia ed Egitto

Tuttavia, Unicredit non è così ferma e insiste sul fatto che qualsiasi accordo deve essere neutrale in termini di capitale e proteggere la banca dai rischi legali. Insieme ai problemi, Mustier ha lasciato Unicredit a seguito delle polemiche sulla strategia di M&A e dell’arrivo di Andrea Arcel come suo successore.

Ma i piani del team Dix ​​stavano andando avanti.

Dopo aver preso i primi contatti in Cyan, gli investitori statunitensi hanno inviato un rappresentante a Roma, dove hanno cercato di assumere esperti bancari e, secondo i conoscenti, hanno avvicinato diversi avvocati vicini alla cerchia di Conte.