Settembre 23, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Bambini rifugiati afghani muoiono dopo aver mangiato funghi velenosi al confine con la Polonia

Due bambini rifugiati fuggiti dall’Afghanistan mentre i talebani hanno preso il controllo, sono morti mentre cercavano cibo in attesa dell’approvazione per entrare in Europa.

Due bambini rifugiati in fuga dall’Afghanistan sono morti dopo aver mangiato funghi velenosi in attesa dell’approvazione per attraversare il confine polacco, mentre l’Europa inizia a sentire l’impatto dell’acquisizione del Medio Oriente da parte dei talebani.

Un bambino di sei anni era gravemente malato e aveva bisogno di un trapianto di fegato, ma è morto in ospedale. Anche suo fratello di cinque anni è morto.

“Sfortunatamente, non siamo stati in grado di aiutare i ragazzi”, ha detto ai giornalisti Marek Magdal, direttore dell’ospedale del centro di salute dei bambini di Varsavia.

I due fratelli sono noti per aver raccolto il fungo del cappello della morte altamente tossico con la loro sorella maggiore nei boschi intorno a un centro profughi a Podkova Lisna.

Tutti e tre i minori sono stati portati in ospedale, solo la ragazza di 17 anni è sopravvissuta.

Jakob Dodziak, portavoce dell’Ufficio per gli stranieri responsabile della gestione dei centri per migranti in Polonia, ha smentito le notizie secondo cui i bambini avevano mangiato funghi perché le autorità non erano state adeguatamente nutrite.

Questo nonostante quattro uomini afgani siano stati ricoverati in ospedale dopo aver mangiato funghi velenosi in un incidente separato vicino a un diverso campo profughi a Varsavia.

“In relazione a questo sfortunato incidente, il personale dei centri sensibilizzerà i cittadini afghani a non consumare prodotti di origine sconosciuta”, ha affermato Dudziak.

Le condizioni sono disastrose al confine polacco, dove decine di migranti che sperano di entrare in Europa siedono in attesa di essere approvati per entrare in Europa.

READ  Duterte, nelle Filippine, è l'ultima vittima della battaglia della Cina nel Mar Cinese Meridionale

La Polonia ha completato la sua evacuazione dall’Afghanistan la scorsa settimana, guidando circa 1.231 persone dalla capitale ora occupata dai talebani, Kabul.

Una donna è svenuta questa settimana e il personale medico locale non è stato in grado di rianimarla per più di 40 minuti. Quando gli attivisti hanno chiamato un’ambulanza per aiutare un altro migrante, la polizia locale avrebbe negato l’accesso al veicolo.

“Non mi è mai venuto in mente di sentirmi così impotente, di essere così vicino a persone che hanno bisogno di aiuto immediato e che non sono in grado di aiutare solo perché il governo dice che nessuno è autorizzato ad accedere al luogo in cui si accampano”, ha detto Marta, avvocato polacca per i diritti umani. Górczyńska Lo scienziato.

Altrove in Europa, i soldati dell’esercito degli Stati Uniti hanno preparato una base di addestramento a Grafnohr, in Germania, per fornire alloggi temporanei agli sfollati dall’Afghanistan come parte dell’operazione alleata per i rifugiati.

Il video girato il 24 agosto mostra tende e letti in preparazione per gli sfollati nell’area di addestramento dell’esercito americano a Grafenoerre in Baviera.

Il ministero della Difesa ha affermato che il suo comando europeo ha ricevuto quasi 8.000 sfollati tra il 20 e il 24 agosto e ha affermato che stava studiando altri siti in Germania, Italia e Spagna in preparazione per la ricezione dei voli.

Le forze armate statunitensi hanno affermato che gli sfollati riceveranno supporto, compresi alloggio temporaneo, cibo, esami medici e cure, presso la Rhein Ordinance Barracks e la base di Grafnohr, dove completano il processo speciale di richiesta del visto per immigrati.

READ  Una donna ha iniziato un volo Delta per aver rifiutato una maschera facciale