Dicembre 2, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Aveyron: Diecimila volontari hanno voluto accogliere una bolla nella loro casa

Il Centro nazionale per la ricerca scientifica ha lanciato un appello senza precedenti per gli scienziati dilettanti per condurre esperimenti su questa creatura rivelata da un ricercatore dell’Aveyron.

Point è già una stella nella community di ricerca! Tanto che il Centro nazionale per la ricerca scientifica (CNRS) ha deciso di lanciare un esperimento senza precedenti chiamando 10.000 scienziati dilettanti che accettano di allevare questa creatura dalle loro case.

Tra una settimana e un mese

Il Vesarum polycephalumÈ il suo nome scientifico, si ritrova sotto i riflettori grazie al lavoro di Avonese Audrey Dussotour, etnologa e ricercatrice presso il Centro Nazionale di Ricerche Scientifiche di Tolosa.

Per anni, la creatura, spesso scambiata per muffe, funghi o persino licheni, ha affascinato la comunità scientifica. Gialla, appiccicosa e socievole, è solo una cellula gigante con diversi nuclei in grado di svilupparsi. Basato su “Si muove di diversi centimetri all’ora per raccogliere il cibo. Non ha paura del fuoco o dell’acqua quando è a riposo, si moltiplica molto facilmente e può essere tagliato in più pezzi e poi diventa indipendente e continua a crescere”dettagli del ricercatore.

Quindi, se ami la scienza, il Centro nazionale per la ricerca scientifica ha bisogno di volontari per condurre una serie di esperimenti con le bolle. Con l’obiettivo di scoprire come questa creatura, né animale né vegetale, che tradizionalmente si sviluppa nei cespugli dei paesi temperati, reagisce al riscaldamento globale.

In un comunicato stampa, il Centro nazionale per la ricerca scientifica (CNRS) ha spiegato che l’esperimento dovrebbe durare tra una settimana e un mese. “È necessaria circa un’ora di gestione giornaliera.” In dettaglio, alle persone selezionate verranno assegnati punti e tipologie di parenti. “Dovranno dar loro da mangiare, esporli al calore e documentare la loro crescita. Diverse temperature e tempi di esposizione saranno testati per simulare le ondate di calore”..

Nello spazio con Thomas Bisquet

Se ne parla anche nello spazio! In effetti, Thomas Pesquet e migliaia di studenti stanno attualmente conducendo un esperimento congiunto. Lo scorso aprile, l’astronauta francese ha portato con sé Four Points quando si è unito alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). BlobiWanKenobi 1,2,3 e 4 – Riferendosi a Guerre stellari Sarà attentamente monitorato sulla Stazione Spaziale Internazionale e sarà sottoposto a una serie di test. Allo stesso tempo, in collaborazione con il CNRS, il Centro nazionale per gli studi spaziali ha offerto agli insegnanti l’opportunità di condurre un lavoro sperimentale. In Francia, 2.000 istituzioni dalla primaria alla secondaria stanno lavorando sul punto. Questo lavoro si propone di confrontare il comportamento del punto sulla Terra e gravità zero, ad un’altitudine di 400 km.

READ  Salute mentale degli atleti: 'Riescono a nascondere in modo significativo la sofferenza'