Maggio 23, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Aumento dell’ottimismo aziendale nel febbraio 2022: sondaggio

L’ottimismo aziendale è aumentato nel febbraio 2022 rispetto a gennaio 2022, secondo un sondaggio verdetto in corso, poiché le interruzioni della catena di approvvigionamento sono diminuite e i casi di Covid-19 sono diminuiti.

L’arbitro sta conducendo il sondaggio per esaminare le tendenze dell’ottimismo aziendale durante il Covid-19 poiché si riflettono nelle opinioni delle aziende sulle prospettive di crescita futura durante la pandemia.

L’analisi delle risposte al sondaggio registrate a febbraio 2022 ha mostrato che l’ottimismo sulle prospettive di crescita futura è aumentato di due punti percentuali al 62% dal 60% in gennaio 2022.

Gli intervistati che erano ottimisti sono aumentati di due punti percentuali al 27% a febbraio, mentre quelli che erano estremamente ottimisti sono rimasti invariati al 35%.

Gli intervistati pessimisti sono diminuiti di tre punti percentuali al 9%, mentre gli intervistati pessimisti sono aumentati di due punti percentuali al 16% a febbraio.

La proporzione dei neutrali (né ottimisti né pessimisti) è diminuita di un punto percentuale al 13%.

L’analisi si basa su 368 risposte ricevute dai lettori dei siti web di Verdict Network tra il 1° febbraio e il 28 febbraio 2022.

Il calo dei casi di Covid-19 e l’allentamento dei colli di bottiglia nella catena di approvvigionamento hanno ripristinato l’ottimismo aziendale a febbraio

Le condizioni commerciali e il sentiment sono migliorati in Australia nel febbraio 2022, con il 37% delle aziende che ha subito interruzioni della catena di approvvigionamento rispetto al 47% nel gennaio 2022, secondo l’Australian Bureau of Statistics. Inoltre, il 15% in meno di datori di lavoro ha segnalato l’assenteismo dei dipendenti a causa del Covid-19 durante il mese, rispetto al 22% di gennaio. Inoltre, il 23% delle aziende ha registrato un calo dei ricavi a febbraio rispetto al 41% di gennaio.

READ  L'ultimo virus Corona: la Francia apre le vaccinazioni per tutti gli adulti due settimane fa

Anche il clima di fiducia delle imprese in Italia è passato da 105,3 di gennaio a 108,2 di febbraio, secondo l’IESI (Istat Economic Confidence Index). L’aumento è stato trainato dalla maggiore fiducia nelle attività di costruzione, nella pianificazione e nelle prospettive occupazionali, nonché nei servizi di mercato.

La fiducia delle imprese tedesche è aumentata nonostante la crisi ucraina, con l’Ifo Business Climate Index che è salito a 98,9 punti a febbraio, rispetto ai 96,0 punti di gennaio. Le aziende sono state più soddisfatte dell’andamento del proprio business, con un netto miglioramento delle aspettative. Tuttavia, la ripresa economica dipende dalla fine della pandemia di Covid-19, mentre la crisi ucraina dovrebbe comportare rischi per la crescita.

Anche la fiducia delle piccole imprese in Canada a breve e lungo termine è aumentata in modo significativo a febbraio, con il Barometro delle imprese della Canadian Federation of Independent Business (CFIB).® L’indice a breve termine indica un aumento di 16 punti della performance aziendale a 53,8 e l’indice di ottimismo a lungo termine è aumentato di otto punti a 62,5. Tutti i settori hanno indicato un certo miglioramento, con il 24% delle aziende che cerca di assumere lavoratori. Tuttavia, l’economia sembra essere costantemente influenzata dalle interruzioni della catena di approvvigionamento, che limitano la crescita della produzione o delle vendite.

L’India ha visto un aumento dell’attività commerciale a febbraio, poiché le società di servizi hanno registrato maggiori guadagni nelle vendite e nella produzione guidati da un aumento più rapido dei nuovi ordini. Di conseguenza, l’indice dell’attività delle imprese di servizi in India è salito a 55,3 a febbraio dal 52,8 di gennaio. La rapida diffusione dei vaccini contro il Covid-19 durante lo stesso periodo ha anche contribuito ad aumentare l’ottimismo aziendale e le prospettive di crescita del business.

READ  Ministro: il blocco delle importazioni di gas dalla Russia causa problemi di approvvigionamento all'Italia

La fiducia delle imprese è balzata al massimo in cinque mesi del 44% nel Regno Unito, secondo l’ultimo barometro degli affari della Lloyd’s Bank. Il sondaggio è stato condotto tra l’1 e il 15 febbraio 2022, prima che le restrizioni Covid-19 fossero revocate in tutto il Regno Unito. Dieci delle 12 regioni hanno segnalato un miglioramento della fiducia delle imprese con la regione del Nordest raggiungendo il livello del 57%, in aumento di 17 punti. L’ottimismo aziendale è migliorato anche in tutti i settori, in particolare edilizia, vendita al dettaglio e manifatturiero, che hanno raggiunto livelli mai visti prima della pandemia.

L’indice IHS Markit Purchasing Managers’ Index (PMI) dell’Arabia Saudita è aumentato per la prima volta da settembre 2021 da 53,2 a gennaio 2022 a 56,2 a febbraio 2022. La fiducia delle imprese e la domanda dei clienti nel settore privato non petrolifero in Arabia Saudita sono migliorate durante il periodo di riferimento mese per ulteriore espansione nella produzione, acquisti e nuovi affari.

Aziende correlate