Agosto 9, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Attivista segretamente perseguito in Cina per aver detto che Xi Jinping “non è abbastanza intelligente”

La mossa arriva quando il Partito Comunista al governo raddoppia l’opposizione soffocante in vista di un importante incontro questo autunno, quando si prevede che Xi aumenterà la sua presa sul potere per un terzo mandato quasi senza precedenti.

Xu Zhiyong, un veterano attivista per i diritti civili e studioso di diritto, si è dichiarato non colpevole davanti a un tribunale distrettuale della contea di Linshu, nella provincia orientale dello Shandong, in un’udienza di un giorno che è stata chiusa al pubblico in quanto “riguardava segreti di stato”. “

Xu Zhiyong, un attivista cinese per i diritti civili e studioso di diritto, è stato processato a porte chiuse con l’accusa di sovversione il 22 giugno. (CNN)

Una persona a conoscenza del caso ha affermato che alla fine del processo il tribunale ha affermato che il verdetto sarebbe stato annunciato “in un secondo momento”.

Sostenitori e gruppi per i diritti umani hanno descritto il processo come “estremamente iniquo” e le accuse “fabbricate”.

“Un caso politico del genere non ha nulla a che fare con la legge o le prove. L’intero processo è dominato dalle forze politiche dietro il tribunale”, ha affermato Teng Biao, un importante avvocato cinese per i diritti umani che ora vive negli Stati Uniti. X

“Questo è un processo politico e una persecuzione politica”.

Teng ha detto che Xu avrebbe probabilmente ricevuto una dura condanna, poiché questa sarebbe stata la seconda volta che era stato imprigionato. Nel 2014, Shaw è stato condannato a quattro anni di carcere per “aver mobilitato folle per disturbare l’ordine pubblico”.

“Per i prigionieri politici, la seconda pena detentiva è solitamente più lunga della prima”, ha detto Teng.

Un agente di polizia oltrepassa i cartelli che chiedono il rilascio di attivisti cinesi per i diritti umani che sono stati registrati nella recinzione dell'ufficio di collegamento cinese a Hong Kong.
Un agente di polizia oltrepassa i cartelli che chiedono il rilascio di attivisti cinesi per i diritti umani che sono stati registrati nella recinzione dell’ufficio di collegamento cinese a Hong Kong. (CNN)

Xu, 49 anni, è stato arrestato nel febbraio 2020 nella città meridionale di Guangzhou dopo aver trascorso quasi due mesi nascosto. È stato uno dei numerosi attivisti per i diritti umani arrestati dalle autorità dopo un raduno privato nella città sudorientale di Xiamen nel dicembre 2019.

Mentre scappava, Xu ha inviato una lettera aperta a Xi chiedendogli di dimettersi – un appello sorprendentemente schietto che è stato rapidamente bloccato su Internet cinese. Chiedere pubblicamente alle dimissioni di un leader è un affare molto rischioso in Cina, dove il dissenso politico è severamente represso e severamente punito, specialmente sotto Xi.

Nel suo messaggio, Xu ha lanciato un violento attacco alle politiche di Xi, dall’inasprimento delle restrizioni all’economia del Partito Comunista alla sua soppressione delle libertà a Hong Kong e alla sua gestione dell’epidemia iniziale di Covid a Wuhan.

La Cina applica dure sanzioni alle persone che criticano il suo leader, Xi Jinping.
La Cina applica dure sanzioni alle persone che criticano il suo leader, Xi Jinping. (AFP)

Ha scritto: “Non penso che tu sia una persona cattiva. Non sei abbastanza intelligente”. “Pertanto, la esorto di nuovo – e penso che sia anche un sentimento ampiamente diffuso: signor Xi Jinping, per favore si faccia da parte”.

Teng, l’attivista legale con sede negli Stati Uniti, ha affermato che la lettera aperta probabilmente ha contribuito all’incriminazione di Xu per sovversione, il crimine politico più grave, che prevede la pena massima dell’ergastolo.

“(Da quando) Xi è salito al potere, ha consolidato la sua dittatura e promosso un culto della personalità intorno a lui. È stato incredibilmente coraggioso per Xu scrivere una lettera chiedendo le dimissioni di Xi in Cina, ma ovviamente le autorità non tollereranno tali una cosa”, ha detto Teng.

Xu, un ex docente universitario con un dottorato in giurisprudenza presso la prestigiosa Università di Pechino, è diventato famoso per la prima volta nel 2003, quando ha affrontato il caso di uno studente universitario picchiato a morte in custodia a Guangzhou. La sua campagna, insieme a molti altri studiosi di diritto, ha spinto il governo cinese ad abolire un famigerato sistema in cui gli immigrati rurali venivano arbitrariamente detenuti, multati ed espulsi dalla polizia nelle principali città.

Nel 2010, ha co-fondato il New Citizens Movement con attivisti che la pensano allo stesso modo, tra cui Teng, per difendere i diritti civili e le riforme politiche.

Xi Jinping è presidente della Cina dal 2013.
Xi Jinping è presidente della Cina dal 2013. (AFP)

Dal suo rilascio dalla prigione nel 2017, Xu ha continuato a parlare di questioni politiche e sociali, pubblicando articoli specifici sul suo blog personale, anche se viene esposto un elenco crescente di colleghi attivisti, ricercatori legali, avvocati per i diritti umani e giornalisti. Xi ha represso l’opposizione.

“La Cina non è la terra della pace, della prosperità, dell’autocelebrazione e del rapido progresso che immagini nei tuoi sogni”, ha scritto nella sua lettera aperta a Xi nel 2020.

“Sono profondamente preoccupato per il futuro della nostra nazione; e temo che un sistema che è stato severamente finalizzato sia pericolosamente fragile; e sono preoccupato che non ci sia una forma significativa o obiettiva di società civile in grado di gestire la situazione”.

Teng, che conosce Xu da due decenni, ha affermato che Xu era una “figura centrale” nel movimento cinese per i diritti civili. “Il movimento e la società civile in generale sono nel bel mezzo di un freddo inverno, una tendenza che non ha mostrato segni di miglioramento. La repressione dei diritti umani da parte del Partito Comunista è destinata a continuare per molti anni a venire”, ha affermato.

La Cina ha respinto le accuse secondo cui i server di posta elettronica di Microsoft sono stati violati.
La Cina reprime gli avversari. (AFP)

Sua moglie ha detto su Twitter che Deng Jiashi, un avvocato per i diritti umani e co-fondatore del New Citizens Movement, sarà processato venerdì nello stesso tribunale nella contea di Linzhou, nella provincia di Shandong, con l’accusa di sovversione.

L’attivista cinese di Amnesty International ha dichiarato: “Le autorità cinesi hanno preso di mira Xu Zhiyong e Ding Jiaxi non perché abbiano commesso un crimine riconosciuto a livello internazionale, ma semplicemente perché hanno opinioni che non piacciono al governo. Questi processi iniqui sono un palese attacco ai loro diritti umano. Gwen Lee.

“Dopo essere stati torturati e altri maltrattati durante la detenzione arbitraria, Xu Zhiyong e Ding Jiaxi ora affrontano anni di prigione in processi segreti che sono stati truccati fin dall’inizio”.

immagini della Cina del diciannovesimo secolo

Rare fotografie del XIX secolo mostrano la Cina agli albori della fotografia

READ  Tasso di vaccinazione delle Prime Nazioni in ritardo