Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Ascoltare i suoni degli uccelli, un rimedio efficace per migliorare la nostra salute mentale

E se ci prendessimo cura della nostra salute mentale ascoltando il cinguettio degli uccelli? I ricercatori del King’s College di Londra hanno rivelato che fermarsi al cinguettio di questi animali migliorerebbe la nostra salute mentale, secondo i rapporti. “Guardiano”Questo giovedì, 27 ottobre. Il canto degli uccelli renderà più facile la vita quotidiana delle persone affette da depressione, la malattia mentale più diffusa.

fenomeno insolito. Il Gli interventi che aiutano le cosiddette “persone sane” non funzionano per le persone con problemi di salute mentale. Di solito, i dettagli a “The Guardian” Andrea Micheli, professore di intervento precoce in salute mentale al King’s College di Londra che è stato coinvolto in questo studio.

Sequel dopo l’annuncio

Dalla cultura pop al Covid, come la salute mentale è (finalmente) diventata un argomento di interesse pubblico

“Sappiamo che l’esercizio fa sentire tutti meglio. Ma motivare qualcuno che soffre di depressione a fare esercizio è molto difficile. Anche se è possibile connettersi con la vita degli uccelli, forse”, Aggiunge.

La conservazione dell’habitat degli uccelli è un problema di salute pubblica

Nello studio pubblicato sulla rivista Rapporti scientificiI ricercatori chiedono persino di prescrivere visite ai parchi con una grande presenza di uccelli per aiutare a curare i problemi di salute mentale.

Per arrivare a questi risultati, hanno utilizzato l’app Urban Mind, in cui 1.292 persone in Europa, Regno Unito, Stati Uniti, Cina e Australia hanno fornito informazioni sul proprio stato d’animo e livello di stress, a intervalli casuali da aprile 2018 a ottobre 2021. Queste persone si sentivano sempre felici quando avevano l’opportunità di vedere o sentire il canto degli uccelli.

READ  Azioni realizzate per la salute degli studenti, a Draguignan

Le droghe psichedeliche hanno il potenziale per rivoluzionare il trattamento della salute mentale.

Lo studio rivela la necessità di preservare la biodiversità, sottolineano i ricercatori. Per proteggere la nostra salute mentale, dobbiamo ospitare gli uccelli. “Per avere una popolazione di uccelli sana, servono anche le piante, servono anche gli alberi. Dobbiamo prenderci cura dell’intero ecosistema delle nostre città”Avverte Andrea Micheli. Infine, vi è un accesso ineguale alla natura a seconda della patria di ogni persona. Gli abitanti delle città più poveri non vi hanno necessariamente accesso, a differenza delle persone che vivono nelle zone rurali.