Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Ascia di Mosca dei Green Day tra l’invasione russo-ucraina | intrattenimento

I Green Day hanno cancellato il loro concerto a Mosca durante l’invasione russa dell’Ucraina.

I rocker di “American Idiot” avrebbero dovuto partecipare all'”Hela Mega Tour” allo stadio Spartak nella capitale russa il 29 maggio, ma alla luce dell’attacco del presidente Vladimir Putin all’Ucraina, la band ha interrotto il loro spettacolo.

In una dichiarazione, Billie Joe Armstrong e i suoi co-protagonisti hanno dichiarato: “È con il cuore pesante, alla luce degli eventi attuali, che riteniamo necessario cancellare il nostro prossimo spettacolo a Mosca allo Spartak Stadium.

“Sappiamo che questo momento non riguarda le esibizioni rock negli stadi, è molto più grande di quello. Ma sappiamo anche che il rock ‘n’ roll è per sempre e siamo fiduciosi che ci sarà un tempo e un luogo in cui tornare in futuro. Stai al sicuro.”

Il gruppo “Basket Kiss” che lancerà la festa arriva dopo che alla Russia è stato vietato di partecipare all’Eurovision Song Contest di quest’anno.

La European Broadcasting Union (EBU) – che produce l’evento – ha annunciato la decisione di vietare alla Russia di partecipare allo spettacolo, dicendo che potrebbe screditare la concorrenza “alla luce della crisi senza precedenti in Ucraina”.

“La decisione riflette la preoccupazione che, alla luce della crisi senza precedenti in Ucraina, l’inclusione di una partecipazione russa nella competizione di quest’anno screditerà la competizione”, ha affermato la federazione in una nota.

Prima di prendere questa decisione, l’EBU si è presa del tempo per consultarsi ampiamente tra i suoi membri.

“La European Broadcasting Union è un’organizzazione apolitica di emittenti impegnate a sostenere i valori del servizio pubblico”.

L’organizzazione ha chiarito di essere determinata a tutelare i “valori” dell’evento in programma a Torino, in Italia, a maggio.

READ  Il matrimonio di Kourtney Kardashian e Travis Parker: Caitlyn Jenner non è stata invitata a una festa sontuosa in Italia

“Rimaniamo impegnati a proteggere i valori della competizione culturale che promuovono lo scambio e la comprensione internazionale, riuniscono il pubblico, celebrano la diversità attraverso la musica e uniscono l’Europa su un unico palco”, ha spiegato la dichiarazione.

La European Broadcasting Union inizialmente ha insistito sul fatto che il paese sarebbe rimasto competitivo in Eurovision.

Gli organizzatori hanno affermato che stavano “attualmente pianificando” di ospitare partecipanti sia dalla Russia che dall’Ucraina.

“Naturalmente, continueremo a monitorare da vicino la situazione”, si legge in quel comunicato.

Tuttavia, l’emittente statale ucraina UA:PBC ha chiesto la sospensione della Russia dall’evento vinto dall’italiano Manskin nel 2021.

La radio ha descritto le sue controparti russe come “il portavoce del Cremlino e un importante strumento di propaganda politica”.

UA: PBC ha anche descritto la situazione come “contraria ai” valori EBU.