Giugno 13, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

‘Area 2071’ offre 11 aziende italiane come parte di un piano di start-up globale

AREA 2071, l’organizzazione per l’innovazione ambientale della Dubai Future Foundation (DFF), ha annunciato che ospiterà 11 startup italiane partecipanti alla seconda edizione del Global Startup Project promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e organizzato da ITA. Per la prima volta a Dubai e negli Emirati Arabi Uniti.

La mossa fa parte degli sforzi del TFF per rafforzare i legami bilaterali tra l’Italian Trade Agency a Dubai ei due paesi in vari campi economici e tecnologici.

Questa collaborazione supporta le aziende italiane che partecipano al progetto con una buona conoscenza del mercato degli Emirati Arabi Uniti ed esperienza nelle migliori pratiche e innovazione e imprenditorialità con sede negli Emirati Arabi Uniti. Lo schema supporta ulteriormente le aziende con opportunità di investimento e amplia le loro attività negli Emirati Arabi Uniti e in tutto il mondo.

Il programma Dubai Future Accelerators di TFF organizzerà un programma speciale per le aziende partecipanti per un periodo di 8 settimane, che includerà una serie di workshop, sessioni interattive, eventi pubblicitari e di marketing e attività sociali e culturali.

Abdul Aziz Al Jazziri, Vice Amministratore Delegato della Dubai Future Foundation, ha dichiarato: “Questo è un testamento dei continui sforzi della Fondazione per attrarre le nostre joint venture e iniziative in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri italiano e l’Internazionale per lanciare il Global Iniziativa nell’area 2071. Supportarli nella comprensione del mercato locale per la regione e metterli in contatto con partner rilevanti e opportunità che consentiranno alle loro start-up e attività di crescere da Dubai ”.

Nicola Lener, Ambasciatore italiano negli Emirati Arabi Uniti, ha dichiarato: “Nonostante questi tempi difficili, siamo lieti di portare 11 startup italiane innovative negli Emirati Arabi Uniti, mostrando la vitalità del settore delle startup italiane con 11.900 start-up in Italia a dicembre 2020 L’innovazione è importante per l’ulteriore sviluppo delle relazioni economiche tra e la Dubai Future Foundation è un ottimo partner in questo progetto ”.

READ  Inizio del volo della settimana: Sky Alps, Italia

Amedeo Scarpa, Director, ITA Dubai, ha dichiarato: “Il Global Startup Project è un progetto integrato all’estero per startup italiane coinvolte nello sviluppo di prodotti e servizi innovativi. La tecnologia è il futuro, non a caso. Il 18% delle nuove startup italiane è sotto i 35 anni. Questa è la 108a edizione del lancio globale 108. Dimostra che IDA supporta un forte ecosistema di start-up creando visibilità internazionale. Siamo molto lieti di collaborare con e fornire Dubai Future Foundation 11 startup innovative italiane, negli Emirati Arabi Uniti, capacity building, coinvolgimento dell’ecosistema.

Il progetto UAE Global Startup include iniziative innovative italiane in intelligenza artificiale, tecnologia della comunicazione, automazione, medech, economia circolare e tecnologia medica delle città intelligenti, economia circolare, città intelligenti, trasporti e molte altre tecnologie.

Oltre ad Argentina, Cina, Francia, Germania, Giappone, India, Israele, Regno Unito e Stati Uniti, gli Emirati Arabi Uniti sono uno dei soli 10 paesi al mondo ad ospitare le aziende partecipanti all’evento. Elenco delle aziende che partecipano all’edizione di quest’anno e che offrono in Area 2071: PCC Studio, Biopic, Geeks Academy Europe, Find My Lost, MIEG, Picro, Strategic PIM, Symbriaco, Dolomica, Valiamo e US.

L’invenzione della Dubai Future Foundation è stata avviata da Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente, Primo Ministro e Sovrano di Dubai, per realizzare un cambiamento globale attraverso la collaborazione tra l’ecosistema, Area 2071, settori pubblico e privato, start- ups, imprenditori e innovatori.

AREA 2071 collabora con talenti, governo, settore privato e altre menti d’élite per progettare e testare soluzioni innovative per il futuro. Costruisce anche collaborazioni strategiche, fornendo opportunità di sviluppo e strumenti affinché la sua comunità sia pronta per il futuro. L’Area 2071 fa parte di alcune delle iniziative più innovative della regione.

READ  Un nativo di Detroit, in Italia, condivide la storia di essere stato vaccinato contro COVID