Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Ardern potrebbe aver bisogno di una sicurezza continua man mano che viene rivelata la reale portata delle minacce

È probabile che Jacinda Ardern richieda un livello di sicurezza senza precedenti per l’ex primo ministro neozelandese, data l’entità degli abusi e delle minacce che ha dovuto affrontare mentre era in carica.

La continua protezione da parte della polizia dei leader in pensione è insolita in Nuova Zelanda, dove i politici possono tornare alla vita come privati ​​cittadini una volta in pensione. Ma Ardern, che ha annunciato la sua brusca partenza la scorsa settimana e si è ufficialmente dimessa mercoledì, è stata oggetto di alcuni dei tipi più oscuri ed estremi di abusi online, secondo una ricerca dell’Università di Auckland.

L’ex primo ministro neozelandese Jacinda Ardern potrebbe aver bisogno di misure di sicurezza senza precedenti ora che ha lasciato l’incarico.credito:Immagini Getty

“Il vetriolo è, francamente, fuori scala”, ha affermato Paul Buchanan, un ex analista di intelligence e politica di difesa che è stato consulente delle agenzie di sicurezza statunitensi. Le minacce contro di lei non scompariranno solo perché si dimette. Alcune di queste persone sono in grado di intraprendere azioni violente contro di lei”.

Buchanan ritiene che il servizio di protezione diplomatica della Nuova Zelanda, un braccio specializzato della polizia responsabile della sicurezza, valuterà i rischi per Ardern e la sua famiglia e fornirà sicurezza 24 ore su 24 per il prossimo futuro.

Chris Hipkins, che è succeduto formalmente ad Ardern come primo ministro mercoledì a Wellington, ha rifiutato di commentare le disposizioni sulla sicurezza dell’ex leader, descrivendo alcuni dei suoi trattamenti come “ripugnanti”.

Caricamento in corso

I ricercatori dell’Università di Auckland hanno analizzato i post di piattaforme online tra cui Gab, 4chan, Telegram, Reddit e 8kun risalenti al 2019 che menzionavano Ardern e altri sei funzionari maschi e femmine di alto rango di tutto lo spettro politico neozelandese.

READ  Tre sorelle uccise in un incidente horror in un viaggio su strada

È stato riscontrato che Ardern ha affrontato tra le 50 e le 90 volte più sbavature online rispetto a qualsiasi altro. È stato menzionato in più di 18.000 post, di cui 5.438 classificati come estremamente negativi, arrabbiati, sessualmente espliciti o tossici. La ricerca ha anche rilevato che i messaggi offensivi sono aumentati nella seconda metà dello scorso anno.

“Ho concluso che la misoginia ne era una parte essenziale”, ha detto Chris Wilson, docente senior di politica e relazioni internazionali all’Università di Auckland. Ardern ha suscitato contraccolpi per essere una donna di sinistra al potere che “stava facendo una serie di passi simbolicamente o in altro modo per minare le strutture patriarcali, le gerarchie razziali e le strutture all’interno della società”, ha detto.