Maggio 20, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Apple cerca il servizio in abbonamento per i dispositivi

Si dice che Apple stia lavorando a un servizio di abbonamento iDevice che consentirà agli utenti di ricevere aggiornamenti hardware regolari.

Il progetto, che è ancora in fase di pianificazione, rappresenterà “il più grande impulso di Apple fino ad oggi nelle vendite ricorrenti automaticamente”. Secondo BloombergChe è stato citato come “gente di conoscenza in materia”.

Proprio come Apple addebita una tariffa mensile per l’archiviazione iCloud o un account Apple Music, l’azienda vuole offrire lo stesso ai clienti che acquistano uno smartphone o un tablet. Ma invece di dividere l’intero costo in 12 o 24 mesi, Apple riscuoterà un pagamento regolare e continuo a seconda del prodotto scelto e quindi manterrà gli aggiornamenti a intervalli regolari.

Nessuna parola sulle opzioni di prezzo o su quale hardware potrebbe essere incluso. Mentre l’azienda tradizionalmente svela nuovi modelli di iPhone, iPad e Apple Watch ogni anno, il resto della sua gamma – Mac, Apple TV, cuffie wireless e HomePods – sono pochi e rari. Il programma di abbonamento dovrebbe essere gestito dagli account Apple degli utenti e apparire come opzione al momento del pagamento online e in negozio.

Considera gli sforzi di Apple per lanciare un programma “acquista ora, paga dopo” che potrebbe iniziare il servizio in corso già alla fine del 2022. C’è sempre la possibilità, ovviamente, che venga ritardato fino al prossimo anno o annullato del tutto.

READ  Come attivare "Guarda e parla" su Nest Hub Max