Novembre 30, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Antonio Conte afferma che il centrocampista del Tottenham Tanguy Ndombele dovrebbe entrare a far parte della squadra | notizie di calcio

Antonio Conte ha sfidato Tangoye Ndombele a lavorare per la squadra, non per se stesso, in vista della convocazione del potenziale centrocampista di casa a Leeds domenica.

Con Oliver Skipp assente per squalifica, l’italiano lascia due opzioni: o Harry Winks torna all’ovile, oppure Ndombele ha una chance al fianco di Pierre-Emile Hojberg.

Mauricio Pochettino, Jose Mourinho e Nuno Espirito Santo non sono riusciti a ottenere il meglio dalla firma del Tottenham Hotspur da quando sono arrivati ​​dal Lione due anni fa per una cifra di 55 milioni di sterline.

Lunga vita alla Renault Super Sunday

domenica 21 novembre 16:00

Conte ha detto di Ndombele: “Sì, ho visto molti manager lottare su questa posizione, sulla posizione. Certamente, Tanguy ha qualità.

“Allo stesso tempo deve capire che c’è una squadra e deve giocare nella squadra. Penso che significhi che è importante mantenere l’ordine e fare quello che ti chiede il centro.

“Sicuramente con Tanguy stiamo lavorando. Stiamo lavorando sodo. Deve lavorare molto più degli altri, perché ha talento, ma deve metterlo in squadra per il meglio della squadra, non per un giocatore. .”

“Nel calcio ho un’idea e in questa idea ci sono dei compiti per i giocatori. Ogni giocatore deve sapere cosa deve fare. Altrimenti, se ogni giocatore andasse a correre per il campo, penso che sarebbe un casino”.

Hogberg dovrebbe recuperare da un infortunio alla gamba subito contro l’Everton due settimane fa, ma Cristian Romero e Giovanni Lo Celso sono assenti.

“Abbiamo brutte notizie su Christian Romero perché è infortunato. È dai medici e ora dobbiamo aspettare dai sette ai dieci giorni per il test”, ha aggiunto Conte.

“Inoltre Giovanni Lo Celso non è più in buona forma fisica e non so se è disponibile”.

READ  Lionel Scaloni: Nessuno rimpiange Dybala più di me