Dicembre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Alto rischio di pandemia influenzale

pubblicato

Articolo scritto da

La tregua non sembra esserci ora negli ospedali francesi. Dopo il Covid-19, poi la bronchiolite, l’influenza ha colpito la Francia e i territori d’oltremare. Frédérique Prabonnaud valuta la collezione 12/13.

La paura di una pandemia influenzale precoce è forte in Francia, giovedì 24 novembre. Martinica, Mayotte e Reunion erano già colpite. “In Francia, dopo la Bretagna, altre quattro regioni sono appena entrate nella fase pre-pandemia: Val-de-Loire Centre, Hautes-de-France, Ile-de-France e Normandia”.sottolinea Federico Prabonode. “Siamo ancora sotto le soglie epidemiche, ma aumentano i casi di sindromi influenzali: +65% in una settimana”e aggiunge.

fragile sistema sanitario

L’arrivo anticipato contrasta con l’anno scorso, quando la pandemia è iniziata tardi. L’epidemia non è necessariamente virulenta, ma potrebbe mettere a dura prova il sistema sanitario francese. “Se guardiamo dalla parte dell’emisfero australe, durante l’inverno australiano troviamo molti casi, ma non casi più gravi. Qui, ciò che potrebbe preoccupare è che il sistema sanitario sta già affrontando un’epidemia di bronchiolite che non ha raggiunto il suo apice E forse per iniziare una nuova ondata di Covid.La preoccupazione del giornalista. Tanto più che la campagna vaccinale stenta ad avviarsi.

READ  Donna di Rennes, Eszter Dudás, vincitrice del premio Young Talents for Women in Science