Novembre 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

alimentazione. 10 consigli per la salute del cuore

L’American Heart Association (AHA), un’organizzazione americana indipendente fondata nel 1924, fornisce regolarmente ricerche e consigli sulla salute del nostro cuore. Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte nel mondo. L’American Heart Association ha consegnato un file Revisione annuale di questa settimana. Tra i consigli dell’organizzazione, per la prima volta, viene preso in considerazione il ritmo della vita. Gershoff, professore di nutrizione, conferma Stanley N.

Per gli scienziati dell’American Heart Association è importante considerare la nostra dieta nel suo insieme, smettere di focalizzarsi su cibi “buoni” o “cattivi”, e quindi puntare il dito contro la “disinformazione” e le strategie su Internet, e il marketing dei colossi dell’agroalimentare.

Tuttavia, questa guida non vuole essere punitiva. “Qualunque cosa ti renda felice. Scegli con più attenzione e pensa a quanto spesso e quanto mangi”, afferma la direttrice dello studio, la dott.ssa Alice Lichtenstein.

1. Equilibra cibo ed esercizio fisico

L’AHA consiglia di bilanciare la dieta attraverso l’esercizio. Quindi, se mangi senza grassi, senza zucchero, senza eccessi, puoi accontentarti di una piccola passeggiata quotidiana. Se i tuoi pasti variano, opta per un regolare esercizio fisico. E se ami le serate raclette, pianifica un buon allenamento prima e per il giorno successivo!

2. Mangia una varietà di cibi

Può sembrare scontato, ma sì, devi cambiare il divertimento di frutta e verdura di stagione. Non è limitato a un piccolo gruppo. L’AHA sta effettivamente rispondendo al mercato degli integratori alimentari, che è esploso negli ultimi anni. Tuttavia, una dieta varia permette all’organismo di non far mancare nulla, e quindi non necessita di input esterni.

3. Preferisci i cereali integrali ai cereali raffinati

I cereali integrali forniscono più nutrienti di altri. Si utilizzano cereali integrali o macinati interi. Mentre quelli raffinati sono privi di crusca e germi, e soggetti a lavorazioni aggiuntive come lo sbiancamento. Poiché trattarli rimuove alcuni dei loro benefici nutrizionali, i produttori ne aggiungono alcuni, come il ferro.

READ  A Caen, il tormentatore di gatti si è dichiarato irresponsabile durante il processo d'appello

I cereali integrali sono orzo mondato, segale, avena, miglio (sorgo, fonio, miglio, teff), grano saraceno, quinoa, chia, amaranto, farro, kamut, grano duro, bulgur, riso non bianco. I cereali raffinati sono farina di frumento, farina (tranne integrale) e riso bianco. Ma quest’ultima è l’eccezione che conferma la regola. secondo Studio pubblicato il 3 gennaio 2021, che copre 21 paesi e 148.858 partecipanti in nove anni, non c’è stata una mortalità più elevata associata al consumo di riso bianco.

Alcune di queste raccomandazioni confermano studi precedentemente pubblicati, come Risale al 2019 Che ha fatto molto rumore. I risultati hanno poi mostrato che 11 milioni di morti nel 2017 sono stati causati dal cibo. A cui vanno aggiunti i 255 milioni di persone che hanno visto diminuire la propria aspettativa di vita. Il motivo era ovvio: non mangiamo abbastanza frutta e cereali integrali, e mangiamo troppo sale.

4. Diversificazione delle proteine

L’American Heart Association raccomanda di limitare l’assunzione di carne rossa, in particolare di carne lavorata (ad esempio, nei piatti pronti). D’altra parte, consiglia di mangiare proteine ​​in altri modi: pesce, frutti di mare, latticini a basso contenuto di grassi, carni magre e alcuni tipi di frutta e verdura, in particolare i legumi.

Ridurre il consumo di carne, soprattutto rossa, ha un altro effetto: l’ambiente. Perché la riproduzione richiede una grande quantità di acqua e terra e contribuisce all’aumento dei gas serra. Tuttavia, l’American Heart Association sottolinea che una dieta “verde” non è necessariamente buona per la salute.

5. Usa oli “non tropicali”

Evitare l’uso di olio di palma e olio di cocco. L’American Heart Association raccomanda gli oli di oliva e di girasole.

READ  commenta la science a trahi Jonathan Daval

Bien que l’huile de coco ait envahi les rayons bio, elle est déconseillée car n’a ni vitamin ni minéraux, et est extrêmement riche en acides gras saturés (92%, contre 15% pour l’huile d’olive), mauvais Per la salute. Anche un professore di Harvard lo possiede Qualificato come “puro veleno”.

6. Scegli i piatti meno elaborati

L’American Heart Association ha tenuto conto delle limitazioni legate al lavoro e dei vincoli di tempo. Se non condanni più i piatti pronti, consiglia di sceglierli meglio, per evitare troppi additivi pericolosi per la salute (sale, zuccheri, grassi saturi, ecc.).

7. Riduci lo zucchero

Naturalmente, non escludiamo dalla nostra dieta i frutti naturalmente più dolci (come le ciliegie per esempio). Meglio invece limitare le bevande zuccherate o i piatti che contengono zuccheri aggiunti (sia per una ricetta, che come esaltatore di sapidità o per la conservazione). In breve, leggi le liste degli ingredienti.

8. Ridurre il sale

Gli studi lo dimostrano da vent’anni: mangiamo molto sale. Durante la cottura, non trattenere il sale. Inoltre, non puoi usare il sale e tutti possono quindi aggiungere sale al proprio piatto, il che limita il danno.

9. Limita l’alcol

L’alcol non è né un alleato del cuore né del fegato. L’American Heart Association non raccomanda necessariamente un’interruzione completa, ma un consumo responsabile e senza eccessi.

10. Non abbassare la guardia

Certo, possiamo dire che questo vale solo a casa. Tuttavia, queste raccomandazioni dovrebbero essere seguite in ogni circostanza, che si tratti di mangiare a casa, con gli amici, al ristorante o in ufficio. Può essere applicato anche a poco a poco, per uno sviluppo regolare. Ad esempio, per un panino all’ora di pranzo, scegli pane integrale o pane integrale. Oppure sostituire metà della pasta nel piatto con le verdure. “I primi giorni, o anche le prime settimane, possono essere un po’ limitanti”, perché devi prenderti il ​​tempo per pianificare e leggere gli ingredienti, ammette Stanley In. Gershoff. “Ma diventa presto un’abitudine.” Può prevenire molte malattie.

READ  Fantascienza e studi di genere - Seminario di dottorato in SF - Sessione 3 - ActuSF