Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Alexander Grothendieck, matematico trasformato in un disastro ambientale

Numero speciale “Riflessione sull’ambiente”

Per acquistare il numero speciale di “Obs” per pensatori ambientali, è in edicola o qui. Tutti i nostri articoli sul web possono essere trovati anche in questo file, quando e quando.

Punitivo, il nostro ambiente politico, promette solo la fine del mondo, lacrime e lamenti? Tuttavia, è nata nella grazia e nella gioia del battesimo di massa, in Francia, il 10 luglio 1971. Circa diecimila attivisti si sono radunati vicino a un ponte sull’occhio, prima di andare a manifestare contro la centrale di Bougie, ed sono entrati in acqua. Alcuni nudi, in un clima di festa.

L’organizzatore di questa prima grande manifestazione contro il nucleare civile è stato Pierre Fournier, giornalista di Charlie Hebdo. La sua ispirazione, un’insegnante pelata, ha versato cemento grezzo nei pantaloncini e nei sandali del monaco, Alexander Grothendieck. “Era lì e faceva una preghiera perpetua, seduto nella sala dei fan. Era molto estremo e questo ha sbalordito i giovani come me. Non stava facendo uno spettacolo, era uno spettacolo in sé stesso. Uno di questi nuotatori, Yves Cochet, lo racconterà a settembre 2020 su “Le Journal du Dimanche”.

Il gruppo rivendica ed esercita un interrogatorio radicale della società, dei suoi valori e dei suoi valori.

Quindi sulla quarantina, questo straordinario atleta era una figura iconica, fondatore del movimento “sopravvivenza”, che partì con una manciata di altre “star” della sua disciplina, tra cui Dennis Guedge. mo