Giugno 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Ad oggi sono stati segnalati 92 casi di vaiolo delle scimmie; Ecco cosa devi sapere

La crescente incidenza del virus del vaiolo delle scimmie ha gravemente colpito l’infrastruttura sanitaria globale, che si è estesa ben oltre i suoi confini a causa della pandemia di COVID-19. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), finora sono stati segnalati anche 92 casi di infezione e 28 casi sospetti.

A casa, nessun caso di vaiolo delle scimmie è stato segnalato a Mumbai, la capitale finanziaria dell’India. La Brihanmumbai Municipal Corporation (BMC) di Mumbai ha tenuto un reparto da 28 posti letto presso l’ospedale Kasturba pronto a isolare casi sospetti di vaiolo delle scimmie. Le strutture sanitarie sono state inoltre invitate a notificare e deferire eventuali casi sospetti all’ospedale di Kasturba.

I campioni per il test saranno inviati all’Istituto Nazionale di Virologia (NIV), Pune. BMC ha lanciato un avvertimento sulla malattia virale zoonotica e ha chiesto alle autorità aeroportuali di controllare i passeggeri in arrivo da paesi endemici e non endemici che mostravano focolai.

A livello globale, anche paesi come Danimarca, Israele e Isole Canarie hanno segnalato i loro primi casi di virus. Casi di vaiolo delle scimmie sono stati segnalati anche da Gran Bretagna, Belgio, Australia, Germania, Spagna, Portogallo, Italia, Canada, Svezia e Stati Uniti.

Gli sviluppi più importanti finora

1. Le autorità sanitarie delle Isole Canarie hanno confermato lunedì un caso di vaiolo delle scimmie a Gran Canaria. Ciò porta il numero totale di casi in Spagna a 35. Questo è il primo caso confermato al di fuori della regione di Madrid.

2. Il Ministero della Salute spagnolo ha pubblicato un protocollo che include l’isolamento, l’uso di maschere e il tracciamento dei contatti per prevenire la diffusione del vaiolo delle scimmie.

READ  Il G20 punta a un accordo globale sulla tassazione delle società entro luglio

3. La Danimarca ha anche segnalato il suo primo caso di vaiolo delle scimmie in una persona che era tornata da un viaggio a Gran Canaria, in Spagna. “Il paziente presenta sintomi lievi ed è in isolamento domiciliare”, ha affermato l’agenzia di stampa ANI citando lo Statins Serum Institute.

4. Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) ha segnalato 59 casi confermati e almeno 10 sospette infezioni negli stati membri dell’Unione europea e dello Spazio economico europeo.

5. Il 7 maggio è stato confermato il primo caso di vaiolo delle scimmie nel Regno Unito in un paziente che aveva viaggiato dalla Nigeria. Nel frattempo, il Dipartimento della salute pubblica dello Stato del Massachusetts degli Stati Uniti ha confermato un caso di infezione da vaiolo delle scimmie in un uomo adulto che si è recato in Canada il 18 maggio.

6. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che il paese ha vaccini per curare infezioni come il vaiolo delle scimmie. Parlando alla dichiarazione congiunta USA-Giappone a Tokyo, Biden ha dichiarato: “Abbiamo vaccini per occuparci del potenziale problema. Non solleva il tipo di allarme che il COVID-19 ha scatenato”.

7. Il vaiolo delle scimmie è definito come “una malattia virale zoonotica (un virus trasmesso all’uomo dagli animali) con sintomi molto simili a quelli osservati in passato nei pazienti con vaiolo, anche se clinicamente meno gravi”.

8. I sintomi comuni del vaiolo delle scimmie includono febbre, eruzioni cutanee e linfonodi ingrossati. Il virus viene trasmesso da persona a persona attraverso uno stretto contatto con parassiti, fluidi corporei, goccioline respiratorie e materiali contaminati come lettiere.

READ  Notizie dall'UE: l'economista avverte che l'Italia deve affrontare la "disoccupazione permanente" | Città e affari | finanza

9. È anche possibile trasmettere l’infezione dall’animale all’uomo attraverso un morso o un graffio e preparazioni di selvaggina da animali selvatici.

10. Il periodo di incubazione per l’infezione è di solito da 6 a 13 giorni, ma può variare da 5 a 21 giorni.

11. È causato dal virus del vaiolo delle scimmie appartenente al genere orthopoxvirus della famiglia Poxviridae. Il virus ha due divisioni: il ramo dell’Africa occidentale e il blocco del bacino del Congo (Africa centrale).

12. I paesi endemici del vaiolo delle scimmie includono Benin, Camerun, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo, Gabon, Ghana (solo casi animali), Costa d’Avorio, Liberia, Nigeria, Sierra Leone, Sud Sudan e Repubblica del Congo.

(con input dell’agenzia)

Leggi anche: Vaiolo delle scimmie: quanto è pericoloso, quanto dovresti essere preoccupato?

Leggi anche: L’Arabia Saudita vieta i viaggi in India e in altri 15 paesi a causa dell’epidemia di COVID-19