Agosto 12, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Acne sclerosante e infiammatoria: le differenze? Cosa causa la comparsa dei brufoli? trattamenti?

“L’acne è una malattia infiammatoria che colpisce il follicolo sebaceo e colpisce ca 80% degli adolescenti In forme di gravità molto variabili”, afferma il dottor Savary. Generalmente inizia al momento della pubertà e talvolta continua durante la pubertà (soprattutto nelle donne). Sotto l’influenza degli ormoni maschili, Le ghiandole sebacee producono più sebo, le aperture dei pori sono ostruite e i brufoli indicano la punta del naso. Viene quindi operata una distinzione tra lesioni retiniche e lesioni infiammatorie, che consente di classificare l’acne secondo diversi gradi di gravità (da 0 a 5), ​​a seconda dell’area cutanea interessata e del numero e del tipo di lesioni che possono lasciare segni e cicatrici.

Acne sporadica o infiammatoria: qual è la differenza?

Le lesioni infiammatorie di solito seguono le lesioni retiniche. Stiamo valutando.

Cos’è l’acne retinica?

I parassiti del riscaldamento includono:

  • il famoso punti neriE il
  • essi comedoni
  • e il cisti bianchechiamate microcisti.

Si trovano più spesso sul viso (fronte, naso, guance), collo, spalle, petto e schiena.

Cos’è l’acne infiammatoria?

Quando i batteri hanno appena interferito con il follicolo pilifero, provoca un’infiammazione nel comedone o nella cisti preesistente, con conseguente comparsa di:

  • papule (vesciche rosse, sode, dolorose di diametro inferiore a 5 mm),
  • pustole (quote più elevate cariche di pus)
  • E il noduli (sono più profondi e più grandi di 10 mm di diametro) e sono ad alto rischio di cicatrici.

Come le lesioni retiniche, le lesioni infiammatorie si trovano nel mento e nella zona T del viso (fronte, naso e guance), nella schiena e nel torace. E il dottor Jacques Savary per definirlo:

L’acne infiammatoria e l’acne retinica spesso coesistono. Parliamo di acne mista: notiamo la predominanza di elementi infiammatori con alcuni causativi, o viceversa.

READ  Fete de la science: Presentazione a Illkirch Graffenstaden

Cause: da dove vengono i punti neri, i comedoni e altri brufoli?

Ci sono diversi fattori che possono spiegare la comparsa dell’acne. il principale ? Cambiamenti ormonali (pubertà, sindrome premestruale, mestruazioni, gravidanza, ecc.). Ma anche l’ormone dello stress (cortisolo) può causare Eccessiva produzione di sebo (diarrea eccessiva) Che ostruisce la pelle e favorisce la riproduzione dei batteri nei follicoli piliferi sebacei.

Anche la genetica è un fattore importante. Già là Forme familiari di acne Il rischio di sviluppare questa malattia della pelle aumenta quando i genitori ne soffrono. E se entrambi i genitori sono colpiti, l’acne dei loro figli sarà statisticamente più grave.

nella donna Alcuni metodi contraccettivi Può aggravare l’acne o, al contrario, migliorarla. Pertanto, è necessario consultare un ginecologo o il proprio medico per scegliere il metodo contraccettivo più appropriato.

Si possono prevenire lesioni ricorrenti o infiammatorie?

L’acne non può essere completamente prevenuta. Tuttavia, alcune abitudini possono impedire la formazione di brufoli. Si raccomanda cheAdottare uno stile di vita sano: Idratati a sufficienza, dormi bene, mangia il più equilibrato possibile, fai attività fisica regolare, evita le fonti di stress, riduci – o meglio, interrompi – il consumo di tabacco, ecc.

Prenditi cura della tua pelle ogni giorno: scommetti Una routine che si adatta alla sua sensibilità E il Limitare l’uso di prodotti stripping o comedogeniciChe contribuiscono ai pori ostruiti e quindi allo sviluppo dell’acne. Attenzione anche ai raggi solari, che tendono a far sparire per un po’ gli antiestetici brufoli seccando e ispessendo la pelle. Ma attenzione all’effetto rebound: la pelle ispessita dai raggi UV rallenta il flusso del sebo e i follicoli si infiammano. Una volta che la pelle riacquista il suo aspetto normale, l’acne ricomincia. Inoltre evitate a tutti i costi di schiacciare le vesciche: non toccatele, non cercate di bucarle, con il rischio di diffondere batteri.

READ  Nella metropolitana di Roma, la Nato sperimenta le sue tecniche antiterrorismo

Video: qual è lo stile di vita per ridurre l’acne?

Il trattamento dell’acne dipende da:

  • Il Tipo di parassita Cosa offre il paziente?
  • per lui background genetico;
  • subordinare Controindicazioni o allergia.
  • per lui tolleranza ai farmaciE il
  • Da uno la gravidanza è possibile
  • e più in generale, del modo di vivere.

“Iniziamo descrivendo trattamenti locali. Ci sono diversi tipi: quelli che prendono di mira principalmente le lesioni retiniche (derivati ​​della vitamina A o acidi della frutta) e quelli che prendono di mira le lesioni infiammatorie (antibiotici o perossido di benzoile), afferma il dottor Savary.

Quando l’acne è grave una volta che compare, o se i trattamenti topici falliscono, un dermatologo suggerisce di assumere un antibiotico ciclina per tre mesi (con trattamenti locali). Se l’acne è molto grave, Passiamo all’isotretinoina, Un farmaco altamente efficace, prescritto sotto stretto controllo e associato alla contraccezione obbligatoria per il rischio di malformazioni e disturbi del neurosviluppo nel feto (fonte 1). Nei ragazzi, ANSM raccomanda anche il monitoraggio mensile dei parametri biologici e psicologici (fonte 2).