Maggio 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

A Sydney il tempo si schiarisce, le inondazioni nel NSW dichiarano un’emergenza nazionale, l’Ucraina elogia le sanzioni petrolifere russe statunitensi e britanniche, Scott Morrison incontra le proteste a Lismore

Il principale diplomatico ucraino in Australia ha affermato che l’attacco della Russia al suo paese è stato un genocidio e avrebbe potuto essere prevenuto se le sanzioni fossero state imposte prima a Mosca.

Parlando al National Press Club di Canberra questo pomeriggio, Volodymyr Shalkevsky ha paragonato l’invasione al bombardamento mattutino di Kiev del 1941 da parte della Germania nazista. Ha detto che il bombardamento russo di aree e infrastrutture civili è stato “secondo me un genocidio”.

Ambasciata ucraina Volodymyr Shalkivsky. credito:Andrea Taylor

“Se no, qual è la definizione di genocidio?” hanno chiesto gli attuali giornalisti.

Chalkivsky ha affermato che l’invasione avrebbe potuto essere prevenuta se i paesi occidentali avessero imposto sanzioni alla Russia quando l’Ucraina l’aveva richiesta per la prima volta.

“Abbiamo chiesto ai nostri partner di imporre quelle sanzioni prima dell’attacco”, ha detto.

Pensiamo che avrebbe cambiato la decisione del Cremlino. Ma i nostri partner occidentali non volevano provocare indignazione o giustificare la posizione del Cremlino.

Crediamo che il signor Putin rispetti solo la forza [and] posizione uniforme.

Il diplomatico ha aggiunto che Putin stava immaginando una breve campagna militare volta a insediare un governo amico di Mosca e sopprimere l’attività filo-ucraina.

“Voleva distruggere la razza ucraina perché voleva ricreare l’Unione Sovietica e l’Ucraina era molto importante per lui. Non c’è modo di ricreare l’Unione Sovietica o l’Impero russo senza l’Ucraina.

Caricamento in corso

“Dovevano prendere il controllo di Kiev e organizzare una parata nelle nostre strade per i prossimi due giorni, il che spiega in una certa misura perché quelle enormi colonne di macchine militari russe sono bloccate nei campi senza muoversi.

READ  I repubblicani non fermeranno la loro incessante campagna fino a quando l'aborto non sarà bandito a livello nazionale

“Il signor Putin pensa davvero che le persone li saluteranno con dei fiori, ma la verità è che le persone li salutano con le bottiglie molotov”.

L’invasione russa è stata un fallimento, ha detto Shalkivsky, e dal punto di vista dell’Ucraina Putin ha perso la guerra finora.

Il diplomatico ha affermato che le forze ucraine hanno abbattuto 70 aerei militari russi e distrutto circa il 10% dell’aviazione del paese in meno di due settimane di guerra.

Per quanto tempo la Russia è pronta a sopportare queste perdite? Egli ha detto.

Shalkivsky ha detto che il Cremlino non era pronto a discutere la fine dell’invasione.

Ha detto che la posizione dell’Ucraina non è cambiata: vuole porre fine alla guerra il prima possibile, ma non rinuncerà alla sua libertà.