Ottobre 6, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

A Kiribati si aggrava la crisi costituzionale che ordina l’espulsione del suo giudice supremo di origine australiana | Kiribati

Kiribati è nel mezzo di una crisi costituzionale mentre il suo governo tenta di espellere uno dei suoi massimi giudici, il cittadino australiano David Lambborne, nonostante un’ingiunzione del tribunale ne impedisca la rimozione.

Funzionari della polizia e dell’immigrazione hanno cercato di espellere con la forza Lamborni all’aeroporto internazionale di Punriki, nonostante gli fossero state fornite copie cartacee dell’ordine legale dal personale del tribunale.

Lampurni è stato salvato dalla deportazione solo quando il capitano della Fijian Airlines ha rifiutato di prendere a bordo il giudice, poiché non voleva viaggiare. Secondo quanto riferito, funzionari del governo hanno avuto discussioni con la compagnia aerea; L’aereo non aveva ancora lasciato Kiribati e non era chiaro cosa sarebbe successo.

La lite sulla separazione dei poteri si è intensificata giovedì mattina quando i funzionari sono arrivati ​​nelle prime ore della residenza di Lamporni a Tarawa, la capitale, con un ordine di espulsione e un biglietto aereo in giornata per le Fiji.

A seguito di una richiesta urgente di Lambourne, la Corte d’Appello ha ordinato al governo di non espellere il giudice. “Il pubblico ministero e chiunque eserciti autorità ai sensi dell’Immigration Act 2019, devono adottare tutte le misure necessarie per garantire che l’imputato non sia espulso da Kiribati in attesa di un ulteriore ordine di questo tribunale”, si legge in una breve sentenza scritta.

“Questo è un assalto devastante allo stato di diritto a Kiribati”, ha detto Lambourne al Guardian in attesa della deportazione. Questa è la prima volta che il giudice parla pubblicamente della saga.

Kiribati era nel mezzo di una drammatica battaglia tra il governo e una magistratura indipendente. Alla fine del 2021, Lamborn ha sposato la leader dell’opposizione Tessie Lamborn, Ha vinto una causa costituzionale alla Corte Suprema contro il governoche ha rifiutato di permettergli di tornare nello Stato del Pacifico e ha cercato di porre fine al suo mandato.

READ  Il blocco di Melbourne terminerà giovedì poiché i contatti tracciano un ceppo altamente contagioso

“Apparentemente a dispetto di un chiaro ordine della Corte Suprema, il governo di Kiribati sta mostrando il suo disprezzo per la costituzione e la magistratura”, ha detto.

“Il governo sta anche mostrando il suo palese disprezzo per i diritti della gente comune a Kiribati, negando loro un sistema giudiziario funzionante”.

Lampurni è un residente di lunga data di Kiribati e in precedenza era il suo difensore d’ufficio. Successivamente, il pm di Kiribati ha impugnato la sentenza in Corte d’Appello, e nel mese di maggio ha sospeso Lampurni, adducendo non specificate accuse di cattiva condotta. Lambourne ha ingaggiato gli avvocati australiani Perry Herzfeld SC e Daniel Reynolds per contestare la sua sospensione.

Alla fine di giugno, nella sua qualità di giudice capo della Corte suprema del paese, il giudice neozelandese William Hastings stava per iniziare a sentire una sfida costituzionale da parte di Lambourne per sospenderlo. Sospeso anche il governo Hastings. Attualmente non esiste una Corte Suprema funzionante a Kiribati.

La corte d’appello, composta da giudici neozelandesi in pensione, avrebbe dovuto ascoltare giovedì l’appello del governo contro la sentenza originale. Ma mercoledì il governo ha ritirato l’appello.

In una lettera alla Corte d’Appello che ha sospeso il procedimento, Ravi Batra, un avvocato con sede a New York che rappresenta il governo di Kiribati, ha affermato che il governo ha annullato il decreto originale di nomina di Lamburni. Non è chiaro come questa mossa sarà costituzionale.

“Tutti coloro che aiutano e incoraggiano David Lambourne a impegnarsi in un tentato colpo di stato giudiziario incostituzionale sono soggetti a indagini appropriate da parte del procuratore generale e possono ricevere rimproveri legali, civili e/o penali”, si legge nella lettera.

Il termine di nomina dei due giudici delle corti d’appello scade alla fine di questo mese e, secondo la costituzione di Kiribati, possono essere sostituiti solo con la partecipazione del giudice capo. Con Hastings sospeso, è probabile che Kiribati non disporrà presto di una corte d’appello funzionante. Gli appelli al Privy Council in Gran Bretagna sono disponibili solo in determinate circostanze ristrette.

Il Guardian ha contattato il procuratore generale per un commento.

La saga ha somiglianze con a Il 2014 è fallito a Nauru, quando il governo ha revocato il visto al capo della giustizia australiano Geoffrey Eames. Il giudice è stato costretto a dimettersi, definendo la mossa una violazione dello stato di diritto. L’uso di giudici stranieri nel Pacifico è comune, ma li lascia vulnerabili all’uso delle restrizioni sui visti per minare l’indipendenza della magistratura.

Il Guardian ha appreso che Lamporni è tornato a Kiribati questo mese con un visto turistico, dopo aver ricevuto assicurazioni dai funzionari dell’immigrazione che gli sarebbe stato concesso un visto di lavoro una volta nel paese. Lambourne ha detto a The Guardian di aver rispettato i termini del visto sin dal suo arrivo.

Australia e Nuova Zelanda, i principali partner per lo sviluppo di Kiribati, sono rimasti in silenzio per tutta la questione. Kiribati ha Corteggiamento di cospirazioni geopolitiche Negli ultimi anni, dopo aver terminato le relazioni diplomatiche con Taiwan nel 2019 e riconosciuto ufficialmente la Cina. La posizione di Chief Justice a Kiribati è parzialmente finanziata dal governo della Nuova Zelanda.