Settembre 17, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

A Caen, il tormentatore di gatti si è dichiarato irresponsabile durante il processo d’appello

Mercoledì, una corte d’appello ha dichiarato penalmente irresponsabile un uomo di cinquant’anni con il morbo di Parkinson per aver mutilato diversi gatti nei dintorni di Caen, mentre era in cura. L’imputato è stato nuovamente processato per lussazione o rottura delle gambe di 15 gatti tra maggio e giugno 2018.

a suo giudizio”Il tribunale ha ritenuto che questo uomo di 53 anni soffrisse, al momento della presentazione dei fatti, di un disturbo che ha determinato l’annullamento della sua distinzione e il controllo delle sue azioni”.Il presidente Jin Chen ha spiegato. È stato ritenuto penalmente irresponsabile e quindi non punito.

Aveva il morbo di Parkinson ed era in cura

La corte d’appello ha tenuto conto delle argomentazioni della difesa, che ha fornito il trattamento farmacologico, seguita dall’ingegnere per spiegare le sue azioni. Aveva il morbo di Parkinson, e ha subito un trattamento (NeoPro e poi Requip) tra il 2015 e il 2018.

L’avvocato dell’ingegnere Me Dominique Mari ha accolto con A . la decisione della Corte d’Appello di Caen “grande soddisfazione”, ma anche ‘Grande emozione’ evocare “Tre anni di battaglia legale per raggiungere questo risultato”.

“Abbiamo dovuto fare appello a esperti, scienza e medicina per ottenere il riconoscimento degli effetti dannosi di questi farmaci. E questa è una lettera che la Corte d’Appello di Caen sta inviando ai tribunali correttivi per l’esame. Questo tipo di file è con tutti i illuminazione necessaria”Ho sentito il suo consiglio.

È stato condannato a 18 mesi di carcere durante il primo processo

primo giudizio “carnefice di gatti”, Nel giugno 2018, sotto procedimento di comparizione immediata, il giorno dopo il suo arresto. L’imputato, ex amministratore delegato di una grande azienda automobilistica dell’area di Caen, è stato condannato a 18 mesi di carcere, di cui nove in carcere, e ha presentato ricorso contro la sentenza.

READ  Più di 1.300 operatori sanitari in Quebec hanno contratto il COVID-19 quest'estate

L’avvocato ha detto che il 50enne e la sua famiglia, che sono stati portati sui social media e sono stati minacciati di morte, potranno ora voltare pagina. “Potranno ricostruirsi moralmente e psicologicamente dopo questa vera morte sociale”. E “iniziare una nuova vita”Secondo Me Mari.

L’accusa ha chiesto una pena detentiva sospesa di sei mesi

L’accusa ha richiesto una pena detentiva sospesa di sei mesi all’udienza del 21 giugno 2021. Quest’ultimo aveva accusato l’imputato di averlo fatto Liberati dagli avvertimenti della professione medica. che gli chiedeva regolarmente se avesse effetti collaterali come comportamenti strani.

Ma a parte il caso di un paziente che ha torturato gatti in Argentina mentre veniva trattato con la stessa molecola, la letteratura scientifica lo menziona solo come dipendenza laterale da gioco, ipersessualità o shopping compulsivo, Mary mi ha attratto.

Un emendamento alla sua condanna per l’assunzione di questi farmaci era già stato confermato dal tribunale di Caen a febbraio in un altro caso: il cinquantenne è stato multato di 500 euro per aver accoltellato un cane, Beauceron, durante una visita alla Verson SPA, nell’aprile 2017 .