Settembre 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

8 borghi italiani di cui probabilmente non hai mai sentito parlare

Silvia Marchetti, CNN

I viaggiatori tendono a dirigersi verso destinazioni famose come Venezia, Firenze, Roma e persino Napoli quando visitano l’Italia.

Ma ci sono molti borghi ugualmente, se non di più, belli nel paese europeo che sono in gran parte sconosciuti, anche tra alcuni italiani.

In effetti, l’Italia ha oltre 5.000 splendidi villaggi punteggiati di ottimo cibo, paesaggi immacolati e una piccola popolazione.

Ecco otto fantastici borghi italiani di cui potresti non aver sentito parlare.

Castello di Tora

Uno dei segreti meglio custoditi del Lazio, la regione centrale dell’Italia, Castel di Tora è un luogo ideale per una gita di un giorno a Roma. La strada di campagna verso la città attraversa fitte foreste, quindi i visitatori possono avvistare alcune mucche e pecore vaganti lungo la strada.

La città stessa si trova in cima a una fitta collina che domina il lago artificiale del Turano, costruito dal leader fascista italiano in tempo di guerra Benito Mussolini, dove la gente del posto può essere trovata a rilassarsi su panchine di pietra mentre si abbronza o si abbronza nelle scintillanti acque turchesi.

Un ponte metallico collega la strada principale al Centro Storico, costituito da diverse abitazioni in pietra elegantemente ristrutturate con balconi panoramici a strapiombo sul lago.

La piccola piazza del paese è un luogo perfetto per il pranzo e/o un espresso veloce. Il pesce fresco viene servito nelle taverne in riva al lago che dispongono di verande panoramiche aperte.

Pescare una carpa di due metri, che deve poi essere liberata, fare una nuotata rinfrescante o fare una rilassante gita in barca lungo le sponde del lago, sono tra le tante attività che si possono praticare qui.

Fraso Sabino

Arrivare a questo è piuttosto una sfida, e c’è la possibilità che ti perderai per le strade di campagna o finirai in un santuario buddista lungo la strada, ma questo villaggio medievale ben conservato merita una visita.

READ  Parti per un'avventura in Metaverse sull'isola immersiva di Venezia

Nel profondo della regione italiana del Lazio e vicino alla città di Rieti, Frasso Sabino è un ritorno a tempi più semplici.

Dimentica i bar e i ristoranti affollati, la Sfilata Frasso – Moda e Riciclo, una sfilata di moda ecologica con abiti realizzati con oggetti riciclati come bottiglie di plastica e cialde di caffè vuote, sarà probabilmente l’unico grande evento sociale della città.

I resti del Castello Sforza Cesarini, risalente all’XI secolo, torreggiano sopra il Frasso Sabino.

Per avvicinarsi al castello, i visitatori devono camminare in salita attraverso gli ampi gradini in pietra delle sue mura difensive esterne.

Campiglia Marittima

Questo villaggio collinare in Toscana si affaccia sulle bellissime spiagge della famosa costa degli Etruschi.

I cacciatori hanno trovato rifugio qui in passato. Oggi gli escursionisti si dirigono a Campiglia Marittima alla ricerca di tranquillità, natura e ottimo vino. Nelle giornate limpide, i panorami si estendono dalla comunità, situata a circa 90 chilometri a sud-ovest di Firenze, agli arcipelaghi toscani e alla Corsica.

Su questo borgo medievale, immerso nel verde, dominano le rovine murate del Castello di Rocco, mentre il suo borgo antico è un dedalo di vicoli e vicoli lastricati.

Lucerna

Alta nelle Alpi trentine, Luserna è un luogo incredibilmente unico. Il piccolo paese ospita circa 200 paesani che parlano un antico e insolito dialetto di origine bavarese chiamato Cimbro (o Cimbro) che fu portato dai coloni nel Medioevo.

I segnali stradali e la posizione qui sono visualizzati in diverse lingue e la gente del posto è molto orgogliosa delle proprie radici, quindi potresti chiederti se stai vagando in un altro paese mentre navighi tra le numerose foreste della zona.

Luserna ha anche ottime piste da sci e i visitatori possono anche praticare attività invernali come lo sleddog e le ciaspole.

READ  La nuova arena da 8.500 posti per Indy Fuel fa parte del piano di espansione da 650 milioni di dollari di Fishers District - Inside the Indiana Business

Il Bear Trail (sì, potresti imbatterti in uno) trasporta chilometri di sentieri per il trekking, che portano a un punto panoramico che domina le cime innevate.

Bubio

Sembra che questo paese dell’Emilia-Romagna possa essere stato il luogo delle riprese della serie TV “Il Trono di Spade”.

Entrando, il visitatore viene accolto dalla maestosa veduta del Ponte Gobu, antico ponte in pietra che attraversa il fresco fiume Trebbia per collegare Popio alla strada principale.

La struttura irregolare, conosciuta anche come “Ponte del Diavolo” o “Ponte del Gobbo”, è lunga 280 metri (circa 920 piedi) e presenta 11 archi irregolari.

Fondata dai Celti durante la conquista dell’Italia, Bobbio è costituita da splendidi vicoli che conducono in un labirinto di vicoli tortuosi fiancheggiati da palazzi nobiliari.

San Colombano, monaco irlandese, contribuì alla grandezza di Bobbio fondando l’Abbazia di Bobbio, uno dei monumenti più notevoli della città.

C’è anche la Cattedrale di Bobbio, una bella cattedrale con preziosi antichi manoscritti, insieme ad altri tesori. Per le attività cittadine, Bobbio organizza spesso piccole fiere che espongono prelibatezze come lumache, uva e tartufi.

petitoli

Il suo nome potrebbe derivare da un’antica parola che si traduce approssimativamente in “luogo di sepoltura” nel dialetto locale, ma Petritoli è in realtà una meta ambita per matrimoni al giorno d’oggi.

Negli ultimi anni le coppie si riversano in questo remoto angolo delle Marche per scambiarsi i voti tra i pascoli incontaminati e l’aria fresca di questo piccolo villaggio.

Affacciato su verdi colline punteggiate da uliveti, vigneti e gelsi, Petritoli offre splendide viste sulla costa adriatica.

Per quanto riguarda le specialità locali, spiccano i mokolote artigianali (più comunemente noti come rigatoni) con ragù denso e pecorino di pecora.

READ  Informazioni su un musicista: James O Terry Jr., Goat, Grand Jato - Varietà di nomi, varietà di musica | divertimento

Bocheri

Situato vicino a Siracusa, in Sicilia, Buccheri offre una tregua tranquilla dalla folla, pur essendo vicino a spiagge rilassanti e grandi attrazioni.

Il villaggio di campagna ospita le rovine di un imponente castello, ma probabilmente i siti più pittoreschi da visitare qui sono le antiche grotte di neve, o “mai”, frigoriferi naturali costruiti per preservare il ghiaccio e la neve, così come le cappelle e Damoso- case in stile.

Già nel medioevo, speciali raccoglitori di neve detti “nivaroli” raccoglievano la neve dalle montagne per fare il gelato e una deliziosa granita chiamata granita.

Sebbene al giorno d’oggi sia preparata con mezzi molto più semplici, la granita è ancora molto popolare nel villaggio. Altre specialità locali includono primi piatti con zafferano locale e tartufo.

Civita Castellana

Civita è arroccata su un promontorio rosso-bruno vicino alla frontiera umbra, un luogo dove il tempo si è fermato.

La lunga e tortuosa strada principale della città conduce al centro storico, affacciato su anfratti e grotte, costruito da un’antica tribù italiana chiamata Valeschi, un tempo ritenuta usata come nascondiglio per i banditi.

I suoi fiumi vicini sono segnati da rocce porose con profonde fessure e fessure, dove un tempo esistevano i luoghi di sepoltura di antiche tribù preitaliane.

I punti salienti qui includono la cattedrale rivestita di mosaico della città, la Civita Castellana, così come la sua imponente fortezza antica.

Numerose sono anche le botteghe di ceramiche artigianali, oltre a ricotta fresca e prosciutto di prima qualità, che i visitatori possono acquistare direttamente dai contadini.

Filo della CNN
™ & © 2022 Cable News Network, Inc. , una società di scoperta della Warner Bros. Tutti i diritti riservati.